Giovanili

Diavoli Rossi: Il tecnico Stasi, 'L'8 aprile ci attende una finale...'

Alessio Petralla
27.03.2018 11:03

Una vittoria importantissima quella ottenuta dai Giovanissimi dei Diavoli Rossi, quella con l'Olimpia Francavilla che porta i tarantini momentaneamente in zona salvezza ad una giornata dal termine. A commentare il buon momento è il tecnico Piero Stasi: "Innanzitutto, ci tengo ad esaltare anche la prova dell'Olimpia Francavilla visto che negli ultimi 15' ci ha fatto soffrire. Abbiamo conquistato un successo meritato ma sofferto in cui il mio portiere ha compiuto un paio di ottimi interventi. Potevamo chiuderla con Ventimiglia e Mariano. Il Francavilal mi ha fatto una buona impressione: è tra le migliori squadre viste".

IL CAMMINO: "Abbiamo conquistato tre vittorie e tre pareggi per una media punti molto alta. Da quando sono alla guida dei Giovanissimi ho soltanto aumentato l'agonismo e fatto un paio di cambi. Queste sono categorie particolari in cui si deve lavorare molto sul ragazzo. Domenica 8 aprile ci serve per forza il risultato positivo. Per me è una grande scommessa: mi sento, oltre che allenatore, anche parte della società visto che sono qui da diciotto anni. Ho lasciato gli Allievi a tre punti dal Taranto per accettare questa scommessa che ritengo più difficile. Ritengo che i nostri Allievi sono più forti di quelli di quelli rossoblù soltanto che nello scontro diretto qualcosa non è andato, mentre i Giovanissimi sono in crescita".

AVVENTURA ROMANA: "Sarà utilissima. Allontanandosi da Taranto si impara a stare lontano dai genitori e a conoscere molte nuove realtà calcistiche. Si fa ancora di più spogliatoio e si diventa più atleti. Inoltre, affronteremo buone squadre anche straniere. Queste esperienze servono a livello umano e societario. Sono costruttive...".

ULTIMA GIORNATA: "Affronteremo il Valle d'Itria formazione dura e in forma che non perde da dieci turni. Giocheremo con serenità sapendo che stiamo facendo bene. Speriamo di brindare tutti insieme alla salvezza. In questo girone nessuno regala niente".

Si ringraziano:

 

 

Commenti

Brindisi: Sequestrate 14mila bottiglie di falso Prosecco
Promozione-Eccellenza: La panoramica di Peppe Passariello