Serie D

Serie D: Girone H, la formazione Flop della 4a Giornata

Mimmo Galeone
08.10.2018 21:26

Dario Bova, difensore del Taranto - Foto Nicola Carpignano/Taranto FC

FLOP 11

PORTIERE

Gragnaniello (Nola) Pomeriggio decisamente mortificante, con quattro palloni da raccogliere dal fondo del sacco.

DIFESA

De Cosmi (Gelbison) Lascia la sua squadra in inferiorità numerica, nella fase cruciale della sfida di Altamura.

Bova (Taranto) Anche a Cerignola conferma di non attraversare un gran momento. Provoca, tra l' altro, il fallo da rigore.

Nocerino (Nola) Una domenica da archiviare alla svelta: gli attaccanti del Picerno sono letteralmente devastanti.

Ferrante (Team Altamura) Poco reattivo nelle chiusure difensive; un tantino impreciso anche in alcuni disimpegni.

CENTROCAMPO

D'Auria (Francavilla in Sinni) A Fasano getta alle ortiche il penalty dei probabili tre punti. Errore decisivo. 

Lanzillotta (Fasano) Nella zona nevralgica soffre parecchio, perdendo numerosi duelli. Difficoltà anche in fase di impostazione.

Falivene (Ercolanese) Gioca tanti palloni, senza però la necessaria precisione e lucidità. Sostituito nella seconda frazione.

Correnti (Gravina) Un classe 2000 di buone prospettive future. Al cospetto, però, dei marpioni neretini l' inesperienza si fa sentire.

ATTACCO

Suriano (Pomigliano) Anche lui fallisce un calcio di rigore, facendosi ipnotizzare dall' estremo difensore del Gragnano.

Qehajaj (Sorrento) Entra dopo un quarto d' ora della ripresa, per vivacizzare il reparto avanzato. Tuttavia si vede pochissimo.

All. Di Meo (Gravina) La brutta sconfitta casalinga contro il Nardò conferma un avvio di stagione non certo trascendentale.

1a Categoria: Prima sconfitta stagionale per la Cedas Avio Brindisi
Serie D: Girone H, la formazione Top della 4a Giornata