Calcio Varie

Serie B: Il Foggia ritrova la vittoria battendo il Padova

Armando Borrelli
26.09.2018 22:58

Emanuele Cicerelli, decisivo nel successo in rimonta col Padova

Il Foggia rimonta il Padova e lo batte per 2-1 allo Zaccheria: dopo il momentaneo vantaggio ospite firmato da Mazzocco, sono le reti di Kragl e Cicerelli a far pendere l’ago della bilancia dalla parte dei rossoneri.

Primo tempo - I “Satanelli” sembrano avere un approccio migliore alla partita, colpendo anche un palo su calcio di punizione con Kragl al 4’, ma al minuto 8 il Padova passa in vantaggio al primo tiro in porta: sul cross dalla sinistra di Contessa, è Mazzocco a battere in altezza Martinelli e depositare alle spalle di un Bizzarri indeciso se provare la presa alta o rimanere tra i pali. Prima del termine della prima frazione i rossoneri hanno due buone occasioni per pareggiare con Kragl che incorna clamorosamente addosso a Merelli da ottima posizione al 24’ e vede poi il suo diagonale terminare di un soffio sul fondo al 39’. Al contempo gli uomini di Grassadonia rischiano anche di subire il raddoppio ospite, prima al 23’, quando Contessa viene lasciato colpevolmente solo dalla difesa su un cross basso dalla destra di Mazzocco, e poi al 41’, sugli sviluppi di una punizione di seconda in area di rigore scaturita da un errore di Bizzarri, costretto a raccogliere il pallone con le mani a seguito di un errato controllo sul retropassaggio di Martinelli, e calciato dall’ex Sarno sulla barriera posizionata sulla linea di porta.

Secondo tempo - I padroni di casa continuano ad andare alla ricerca del pareggio: poco prima dello scoccare dell’ora di gioco si vedono annullare il gol siglato da Camporese, segnalato in posizione di offside dal secondo assistente arbitrale su una punizione dalla sinistra battuta da Kragl; poi al 62’ il tedesco riesce a realizzarlo, con un potente mancino su calcio di punizione dai 35 metri che batte Merelli dopo avergli piegato le mani. Il portiere padovano è però poi molto attento al 66’, quando respinge con un’uscita a valanga la conclusione in spaccata di Galano, e controlla senza patemi anche i tentativi dalla distanza di Mazzeo e nuovamente di Galano, rispettivamente giunti al 70’ e 76’. Dopo il tiro al volo terminato a lato di Kragl al 77’, è Martinelli all’82’ a fallire un facile tap-in dal limite dell’area piccola a Merelli battuto, calciando alle stelle, ma il Foggia continua a crederci ed all’85’ trova il vantaggio: su un’azione prolungata nata da calcio d’angolo, è Cicerelli a coordinarsi sulla respinta area di un difensore ospite e costringere nuovamente l’estremo difensore del Padova a dover raccogliere il pallone dal fondo del sacco.Gli ospiti non riescono a reagire, se non con un debole e centrale tiro di Mazzocco nel corso dell’ultimo minuto di recupero.

La classifica - Grazie a questo successo il Foggia riesce a ridurre a raggiungere quota -2, portandosi a 3 lunghezze dal Livorno penultimo. Il Padova invece rimane fermo a quota 5 punti, ad uno di vantaggio sulla zona play-out.

FOGGIA-PADOVA 2-1

RETI: 8' Mazzocco (P), 63' Kragl (F), 85' Cicerelli (F)

FOGGIA (3-5-2): Bizzarri; Loiacono, Camporese, Martinelli; Gerbo, Busellato (57' Cicerelli), Deli (74' Rizzo), Carraro, Kragl; Galano (89' Zambelli), Mazzeo. All. Grassadonia.

PADOVA (3-4-1-2): Merelli; Ravanelli, Capelli, Trevisan; Mazzocco, Cappelletti, Belingheri (74' Pulzetti), Contessa; Sarno (57' Broh); Bonazzoli (68' Clemenza), Capello. All. Bisoli.

Ammoniti: Sarno (P), Martinelli (F), Capelli (P), Kragl (F), Galano (F)

Serie D: Coppa Italia, il Bitonto elimina il Bari
Serie B: Il quadro completo della 5a Giornata