Cultura, musica e spettacolo

Taranto: ‘Isola Festival’, gli organizzatori tracciano un bilancio

Comunicato stampa
03.09.2018 18:08

Si è chiusa pochi giorni fa la prima edizione di “Isola Festival”, la kermesse estiva dell’Associazione Terra e c’è il rischio concreto che da mercoledì prossimo si cominci ad avvertire un pizzico di nostalgia. Quattro intensi appuntamenti in un mese che hanno avuto la forza di coinvolgere, di entusiasmare e di far divertire la gente, turisti compresi, puntando sul rinomato potere attrattivo della città vecchia. Numeri alla mano, la manifestazione ha avuto un grande successo, certificando la bontà del lavoro svolto dagli organizzatori, decisi più che mai a fare incoming, valorizzando il centro storico e portando profitti sul territorio non solo durante la frequentata stagione estiva. Sfruttando la spumosa scia de “L’Isola che Vogliamo”, anche “Isola Festival” si è rivelata una scelta vincente. Nasce e deve rimanere un evento estivo, ma l’obiettivo è creare un piccolo circuito virtuoso che riesca a vivere tutto l’anno. L’Associazione Terra vuole inaugurare un percorso continuativo di valorizzazione scommettendo su alcuni prodotti di “Isola Festival”, quelli che possono essere proposti anche durante gli altri mesi dell’anno, con lo sguardo rivolto al futuro della nostra città. Considerate le richieste di prenotazione che ancora giungono all’Associazione Terra, “Isola Emotional Tour” e “Luoghi del Gusto” rappresentano dei punti fermi dai quali ripartire con decisione per costruire un’offerta turistica destagionalizzata. Sarà questo uno degli argomenti che verranno trattati nel corso della conferenza stampa indetta dall’Associazione Terra per venerdì 7 settembre (ore 11) a Palazzo di Città. Si partirà, ovviamente, dal bilancio dettagliato della prima edizione di “Isola Festival” ma si discuterà anche di altre idee alla presenza dei vertici dell’Associazione Terra, del vice sindaco di Taranto, Valentina Tilgher, e dell’assessore comunale alla cultura Fabiano Marti.

Giovani Rossoblu: È già tempo di Open Day
Musica: Il pianista mottolese Leo Caragnano a Città del Messico