Cultura, musica e spettacolo

Cultura: Novità tecnologiche per i Riti della Settimana Santa...

DECOR CARMELI TARANTO è scaricabile gratuitamente dallo smartphone

Redazione
29.03.2018 12:03

DI MARIA PASTORELLI

Taranto quest’anno a Pasqua fa la prova di profilo Facebook verificato! E’ possibile caro popolo del web scaricare dal vostro cellulare  una applicazione nello store per la Settimana santa e una finestra di chat istantanea che permetterà ai più giovani di essere aggiornati in tempo reale su ogni variazione o localizzazione dei percorsi. Le processioni ora si seguono dallo smartphone per la felicità degli amanti dell’ hi -tech.
L'idea realizzata da Smart Play è promossa dall'Arciconfraternita del Carmine: si potranno localizzare le statue dei Misteri e conoscere la storia dei riti. "-Si effettua questo passaggio del testimone per le nuove generazioni”-. Anche le tradizioni più antiche come i riti della Settimana santa vanno adeguati alla tecnologia sennò rischiano di eclissarsi. E così è stata prevista anche un'app per seguire la processione dei Misteri del Venerdì santo a Taranto. L'app consentirà, infatti, di avere notizie utili sulla tradizionale processione - quella degli incappucciati e a piedi scalzi - con l'intento di agevolare raccoglimento e preghiera. Una novità tecnologica che farà sorridere all’inizio ma che si rivelerà nel tempo un’ottima strategia, restando attiva finanche tutto l’anno. L'app consentirà, infatti, di partecipare alla processione e di localizzare esattamente la posizione delle varie statue, ma allo stesso tempo di acquisire ulteriori informazioni sui Misteri, sulla loro storia, sui vari simboli e, più in generale, su tutti gli eventi proposti dalla confraternita. 'Decor Carmeli Taranto' potrà essere scaricata gratuitamente con tecnologia Android o Apple. L’intento è avvicinarein tutti al raccoglimento e alla preghiera, contribuendo a creare la giusta attenzione e riflessione durante i riti della Settimana Santa.
 
 

Commenti

Taranto, un museo a cielo aperto: bando aperto fino al 5 aprile
Taranto: Poker allo Sporting Fulgor, ma la difesa preoccupa