TARANTO

Punto: De Santis, ‘Ecco cosa manca al Taranto’

Alessio Petralla
21.08.2018 15:08

Ha assistito a entrambe le amichevoli del Taranto, il ds del Potenza (prima avversaria degli ionici allo Iacovone) Vincenzo De Santis che domenica sera era allo Iacovone e che, a Blunote, commenta la gara analizzando la performance dei rossoblù: "Con il mio Potenza ho visto un Taranto più motivato mentre con la Virtus Francavilla, gli ionici, dopo aver subito il primo gol si sono sciolti come neve al sole mostrando limiti caratteriali e carenza di personalità".

IL TARANTO: "Manca un pizzico di tranquillità: ho percepito tanta voglia di fare bene ma un po' tutti sentono il peso della piazza. Il modulo 4-3-3, visti i calciatori in rosa, non è adatto e quindi va rivisto. Poi, manca un attaccante bravo ad attaccare la profondità e un terzino destro tecnico e bravo in fase d'uscita. Carullo sull'out di sinistra sta facendo bene".

LA VIRTUS FRANCAVILLA: "Con il Taranto ho visto una squadra quadrata che si è mossa bene. Complimenti all'amico Fracchiolla che continua a lavorare bene con i giovani".

QUESTIONE CAMPIONATI: "E' una domanda da dieci milioni. Non si sa ancora nulla. Comunque, con l'uscita dei gironi, qualcuno resterà contento e qualcun'altro no. Peccato che non si rispettino i regolamenti. Ci sono delle regole non ben definite".

SERIE D: "Il Taranto potrebbe capitare con avversarie del calibro di Bari, Cerignola, Avellino e una tra Turris e Savoia. Una bella lotta. Poi, ci sono anche Gravina e Altamura che non sono formazioni di primissima fascia ma che hanno allestito degli organici importanti. Mi auguro che Bari e Taranto vengano separate per via dell'ordine pubblico: è una gara a rischio già fuori lo stadio. Speriamo nel buon senso di tutti...".

FOTO SALVATORE

Serie D: Gironi, la composizione è prevista per sabato 25 agosto
Premio Atleta di Taranto, ecco tutti i nomi dei vincitori