TARANTO

Taranto: Montella, ‘Troppa diffidenza nei confronti di Giove’

‘Tante critiche verso chi sta cercando di ridare dignità al calcio tarantino e alla città in un momento di difficoltà economica‘

05.06.2018 21:06

Gino Montella, direttore generale del Taranto - Foto Blunote.it 

Società: “Per la prossima stagione abbiamo stanziato un budget di circa un milione di euro - ha spiegato Gino Montella nel corso di 100 Sport Magazine condotto da Gianni Sebastio -. Crediamo che questa cifra possa essere sufficiente per una stagione importante, anche se la certezza di vincere non te la dà nessuno. Massimo Giove sta cercando di ridare dignità al calcio tarantino e alla città in un momento di difficoltà economica che impedisce anche al piccolo imprenditore di dare un sostegno alla squadra di calcio. Ecco, non si comprende perché ci sia tutta questa diffidenza nei confronti del presidente, soprattutto sui social dove si pontifica e si critica a più non posso. Chi ama veramente il Taranto e vuole dare una mano deve semplicemente acquistare il biglietto...”.

Cazzarò: “Abbiamo deciso di confermarlo per dare continuità al lavoro svolto nel campionato appena concluso. Si può dire tutto quello che si vuole, ma i numeri sono dalla sua parte. È vero, il presidente ha chiacchierato con altri allenatori, ma Michele è sempre stato la nostra prima scelta e non è giusto venga definito una ruota di scorta”.

D’Agostino: “Ci siamo lasciati con una stretta di mano con l’intenzione di confermarlo, volontà che più volte ha espresso lo stesso calciatore. La prossima settimana incontreremo il suo agente per discutere il rinnovo e pensi, anzi sono convinto che proseguiremo insieme. Ne approfitto per chiarire che non è una questione di soldi, come qualcuno ha scritto...”.

Mercato: “Abbiamo già deciso il ritiro, confermato l’allenatore e lo staff tecnico, bisogna fare un passo alla volta cercando di non illudere nessuno”. 

Genchi: “È una trattativa molto complicata perché sta per convolare a nozze con una monopolitana e difficilmente si muoverà. Tra l’altro, Genchi viaggia a cifre importanti. Questo non vuol dire che non possiamo permettercelo, ma abbiamo dei parametri che dobbiamo rispettare per non rompere gli equilibri”.

Under: “Diversi calciatori tarantini hanno fatto bene lontano da Taranto nella passata stagione sicuramente verranno presi in considerazione. Non vedo perché si debbano cercare under altrove se magari li abbiamo in casa. Qualche settimana fa abbiamo manifestato la volontà di costruire una Cittadella dello sport per coltivare i talenti del territorio, ma siamo stati accusati di voler prendere in giro la cittadinanza: a questo punto, ne parleremo solo a cose fatte...”.

Triuzzi e De Lista: Nell’ambito di una crescita tecnica dei nostri giovani, d’accordo con Michele Cazzarò abbiamo individuato in Gianluca Triuzzi l’uomo ideale per insegnare i fondamentali. Voglio bene a Gianluca e per questo mi permetto di dargli un consiglio: deve mettersi a dieta... Match analyst? Molto criticano e deridono questa nostra scelta, ma il calcio è in continua evoluzione e di certe figure non si può più fare a meno. Nelle prossime ore lo ufficializzeremo (si tratta di Lorenzo De Lista, ndr)”.

Strutture: “Il campo B dello “Iacovone” è di fondamentale importanza per il progetto del nostro settore giovanile e non riusciamo a capire perché i lavori non partano. Anche nella prossima stagione saremo costretto a peregrinare per la provincia, tant’è vero che stiamo visionando alcuni centri in quel di Grottaglie. Ne approfitto per ringraziare i comuni limitrofi che ci hanno ospitato e che continueranno a ospitarci, ma Taranto deve poter contare su strutture proprie”.

Riammissione: “Al Taranto è stata preclusa la possibilità di partecipare ai playout. Chi sostiene che non ne aveva diritto per il distacco di 9 punti dice il falso perché la classifica va ricalcolata. Avendo subito un torto, attraverso l’avvocato Chiacchio abbiamo chiesto la riammissione e un risarcimento, ma i tempi della giustizia sportiva sono abbastanza lunghi. In ogni caso, siamo sul pezzo...”.

Debiti: “Abbiamo ereditato una massa debitoria importante cui il presidente Giove sta facendo fronte. Per la prossima settimana è in programma un nuovo CdA, al quale parteciperanno anche gli esponenti della Fondazione Taras che potranno verificare come il debito del Taranto FC si sia alleggerito. Rispetto a 6/7 mesi fa, la situazione è molto più rosea”.

Main sponsor: “Nelle prossime ore, i responsabili della Peroni saranno nostri ospiti per rinegoziare il contratto con la Birra Raffo per i prossimi tre anni”.

Commenti

Tennis: Surbiton challenger, Fabbiano out al 1° turno
Taranto: In ritiro, amichevoli con Cosenza e Crotone