Promozione

Talsano: Lisi, 'Peccato per i due punti persi con il Tricase'

Alessio Petralla
27.11.2018 17:27

Un momento positivo quello del Talsano che non perde da tre giornate e che giovedì recupererà il match interno con la capolista Ugento, sospeso all’intervallo per una forte pioggia. A commentare il momento biancoverde è il capitano Fabio Lisi: “I punti conquistati ultimamente fuori casa ci hanno dato tanta forza. Peccato per il pari con il Tricase, ci aspettavamo di vincere. Abbiamo trovato un avversario composto da tanti ragazzini che correvano molto e che nel primo tempo ci hanno segnato su rigore. Si è sentita la mancanza di Peluso, uno che fa tanto movimento in avanti. Abbiamo gettato via il primo tempo pareggiando nella ripresa e prendendo le misure e una traversa. Comunque, ci può stare: nessuno si aspettava che a questo punto della stagione avessimo diciassette punti”.

LA SETTIMANA: “E’ tosta perché giovedì recupereremo il match con l’Ugento dopodiché saremo di scena sull’ostico campo del Racale. Fisicamente siamo un po’ acciaccati: Mirko Rossi è in ripresa, mentre io mi porto dietro qualche problemino. Ci tengo a sottolineare che con l’Ugento sarà l’ultima partita di Alessandrino che poi partirà per lavoro in Germania. Gioco con lui da sei anni ed è un ragazzo eccezionale. Sarà una grossa perdita”.

L’UGENTO: “Prima che venisse sospesa, stavamo giocando una delle gare migliori della stagione. Non se l’aspettavano, sono convinto che questa volta verranno con maggiore attenzione. E’ una formazione da temere, che sta disputando un campionato sorprendente. Mi aspetto un match divertente”.

LA CLASSIFICA: “Peccato per i due punti persi con il Tricase. E’ una graduatoria strana ed equilibrata. Fino alla fine sarà tutto aperto”.

Si ringraziano:

 

Martina: Il ds Carrieri a Blunote, 'La nostra squadra è affamata'
Eccellenza: Ribezzi ci ripensa, resta sulla panchina del Mesagne