Calcio Varie

Calcio: Finale di stagione intenso tra campionato e Coppa Italia

03.05.2019 12:11

Gianpiero Gasperini, allenatore dellAtalanta

Una finale inedita, quella di Coppa Italia, tra l’Atalanta di Gian Piero Gasperini e la Lazio di Simone Inzaghi. Mentre la Lazio torna a giocarsi la finale a distanza di due anni, l’Atalanta non raggiunge tale traguardo da oltre 20 anni, visto che la sua ultima apparizione in finale risale al 1996, con la Fiorentina di Batistuta che conquistò quel trofeo. 

Atalanta-Lazio: protagoniste di una finale inedita di Coppa Italia 

La Lazio potrebbe invece vincere la sua settima Coppa Italia, agganciando l’Inter e superando la Fiorentina, in termini di statistiche e di albo d’oro. Cosa più importante per gli uomini di Inzaghi, potrebbe ottenere un posto utile per le coppe europee, visto che l’attuale classifica potrebbe formalmente escluderla. Si tratta però di pura teoria, visto che il campionato di serie A è ancora aperto, per quanto riguarda l’assegnazione del quarto, quinto e del sesto posto, utile per l’accesso ai preliminari di Europa League. 

Champions ed Europa League: la lotta per l’Europa prosegue

Cinque squadre concorrono quindi per 3-4 posti utili, visto che l’esito della finale di Coppa Italia, potrebbe allargare a 7 i posti per le squadre italiane in Europa. Il tutto verrà però deciso solo dopo l’ultimo turno di campionato, visto che dal quarto al sesto posto, la lotta per l’Europa verrà stabilita dalle ultime gare del calendario di serie A. Un discorso che di fatto rende interessante una stagione che lo è stata solo a tratti. Troppo divario tecnico c’è stato tra la Juventus e il resto delle squadre, così come per il Napoli, rispetto alle dirette inseguitrici di un piazzamento utile per la Champions. 

Un campionato di serie A diverso, rispetto a quello precedente

A differenza dell’anno passato, con una lotta a due, quest’anno il campionato è formalmente finito all’inizio del girone di ritorno, visto che il Napoli ha perso terreno, ma non c’era nessuna squadra pronta a scalzare il secondo piazzamento degli uomini di Carlo Ancelotti. Per fortuna però Atalanta, Torino, Roma e Milan, sono state protagoniste di un girone di ritorno arrembante, basti rivedere il cammino di queste squadre e la differenza dei risultati, tra il girone di andata e quello di ritorno. Quote e scommesse sulla Serie A per un intenso finale di stagione, che vede protagoniste diverse squadre per un posto in Champions e due-tre in Europa League.

Il percorso dell’Atalanta nel girone di ritorno del campionato

L’Atalanta in campionato aveva già fatto bene durante la seconda parte del girone di andata, mettendo in difficoltà la Juventus di Allegri e di fatto non perdendo contro nessuna delle big, specialmente contro Inter e Napoli, ma anche contro la Roma. Ha fatto molto bene anche il Torino, che giornata dopo giornata si è distaccato da quel gruppo costituito da Sampdoria, Fiorentina, Sassuolo e Parma, che nel girone di andata avevano avuto un rendimento decisamente superiore a quello attuale. Di fatto la classifica si è sfilacciata, specialmente durante il girone di ritorno, con un distacco notevole tra le prime della classe, le squadre che inseguono un piazzamento utile per l’Europa e la lotta per la salvezza. Tra la Juventus primatista e il Bologna ci sono infatti ben 51 punti di distacco, cosa che non si verificava da qualche tempo, nel campionato di serie A.

Manduria: Morte Antonio Stano, restano in carcere i maggiorenni
Teatro: ‘Una volta nella vita’ all’Auditorium Tarentum