Cultura, musica e spettacolo

Libri: Flavia Piccinni vince il Premio Enea per la saggistica

Bellissime, opera della scrittrice tarantina, è stato ritenuto il miglior libro pubblicato nell'ultimo anno da un'importante giuria di qualità

Comunicato stampa
26.06.2018 13:00

Flavia Piccinni, scrittrice tarantina

Flavia Piccinni vince il Premio Enea per la saggistica con il suo Bellissime (Fandango Libri). Il libro è stato ritenuto il miglior libro di saggistica pubblicato nell'ultimo anno da un'importante giuria di qualità, che ha scelto di insignirlo del prestigioso riconoscimento il 6 luglio a Latina. “Flavia Piccinni è stato indicata come vincitrice - si legge nella motivazione del Premio Enea - per aver saputo con la sua opera letteraria coniugare un problema di stringente attualità che investe la sfera antropologica e sociale con un effettivo lavoro di testimonianza all’interno delle Istituzioni del nostro Paese. La giuria ha valutato con vivo apprezzamento la scoperta di un tema che sarebbe stato dimenticato e la sua messa a sistema come urgenza per la pubblica opinione”.  Il testo pubblicato da Fandango Libri, dopo aver suggerito tre interrogazioni parlamentari e un DDL presentato in Senato alla presenza di Dacia Maraini, nonché essere stato il centro di due emendamenti alla legge di stabilità, continua a creare un dibattito trasversale. Un dibattito che abbraccia tanto le condizioni in cui i minori sarebbero tenuti a lavorare, condizioni praticamente mai rispettate, quanto il modo in cui questi sono costretti a esibirsi, evidenziando la mancanza assoluta di una legge in grado di tutelare l'immagine dei più piccoli come già richiesto attraverso la Carta di Milano da Terre des Hommes. L'ultima interrogazione parlamentare è infatti arrivata venerdì scorso. Firmata dalla Senatrice Bianca Laura Granato (Movimento 5 stelle), membro della comimmissione Istruzione e Beni Culturali, chiedeva l'invio di ispettori ministeriali alle sfilate e una migliore gestione dei minori nel mondo adultizzato della moda. 

Commenti

Teatro: ‘I mitici anni Sessanta’ al TaTÀ di Taranto
Musica: A Crispiano il flamenco dei Son de Vuelta