Serie D

Nola: Troianiello, 'Momento delicato, reagire col Taranto’

L'attaccante a Blunote: 'Fu difficile rifiutare il Taranto...'

Alessio Petralla
01.02.2019 16:08

Non un momento brillante per il Nola come conferma, a Blunote, l’uomo simbolo della formazione di Stefano Liquidato, Gennaro Troianiello: “Siamo una formazione altalenante: alterniamo gare super a partite sottotono. Il nostro momento è delicato visto che ci troviamo in zona play out e vogliamo uscirne quanto prima. Dobbiamo reagire ed essere positivi nonostante la classifica”.

FORMAZIONE: “Per la sfida con il Taranto saremo tutti presenti”.

IL TARANTO: “Per me è tra le candidate a vincere il campionato ed è giusto vista la piazza, i calciatori e l’allenatore che ha. Si trovano sopra meritatamente: nella loro rosa ho parecchi amici e, perciò, posso confermare la forza degli ionici”.

LE INSIDIE: “Temo il collettivo dei rossoblù. Inoltre, Panarelli li fa giocare bene. Non è facile vincere in questa categoria e, perciò, devo fare i complimenti al tecnico ionico per ciò che sta facendo”.

LA GARA: “La gara infrasettimanale disputata dagli ionici inciderà poco. Quando si è giovani si possono giocare anche cinque partite di fila. Dobbiamo riprenderci e perciò giocheremo un match a viso aperto. Mi aspetto una bella partita”.

LA TRATTATIVA: “Non sono approdato a Taranto perché prima non mi andava di scendere di categoria. L’idea e la richiesta da parte degli ionici, però, mi stuzzicava. E’ stato difficile dire di no vista la passione della piazza. Ora ho qualche anno in più ed eccomi in serie D”.

IL CAMPIONATO: “Si tratta di un girone tosto. In alta classifica ci sono tre-quattro squadre che hanno investito tanto e che sono le pretendenti a salire come Cerignola, Taranto e Picerno. Mi è piaciuta anche l’Altamura. In bassa classifica è, ancora, tutto aperto”.

Si ringraziano:

Volley: Coppa Puglia, Final4 di C/D in programma il 20 aprile
Taranto: Antonino, 'Con il Nola guai a guardare la classifica'