1a Categoria

Grottaglie: Carbone e Fonzino riaprono i giochi promozione

Al D’Amuri, i biancazzurri impongono il primo stop in campionato alla capolista Brilla Campi

Michele Trani
10.12.2017 20:12

Il Grottaglie riapre i giochi promozione imponendo il primo stop stagionale alla capolista Brilla Campi. Davanti ad una buona cornice di pubblico, prestazione maiuscola dei tarantini che confermano di attraversare un ottimo stato di forma inanellando la quarta vittoria consecutiva. Vittoria che permette di salire in quarta posizione, in condominio con il Rutgliano ed a meno cinque dalla prima piazza.

Tante novità negli undici iniziali: non ci sono alternative al successo per i padroni di casa, Marinelli lo sa ed osa un propositivo 4-3-3 con il tridente Pastano, Carbone, Galeandro in prima linea. Novità in retroguardia dove Lecce affianca Camassa con Amaddio che scala nel ruolo di terzino sinistro. A destra viene ripescato l’ormai recuperato Pisano a completare il quartetto davanti a Termite.

Fuori dagli undici iniziali Napolitano, tocca ad Appeso completare il terzetto in mezzo al campo con Fonzino e Collocolo. Sorprese anche tra gli ospiti che si presentano rimaneggiati al D’Amuri: restano fuori dai diciotto, infatti, sia De Lorenzis che Patruno, trascinatori in questa prima parte di stagione. Leone decide allora di proteggersi: 4-4-1-1 con il solo De Marco ad accompagnare Resinato. 

Tutt’altro che scarna la cronaca.  Subito Grottaglie in avanti nelle prime battute di gara. Al terzo biancazzurri vicinissimi al bersaglio con Pisano che pennella per Galeandro su cui si supera un attentissimo Pendinelli. Passano due minuti ed Amaddio, su punizione liftata di Pisano, prolunga per Camassa, in ritardo di un soffio.

Sono i calci piazzati il tallone d’achille degli ospiti in avvio. Così al quarto d’ora è Lecce ad avvitarsi su cross di Pisano con la palla che si spegne di poco fuori. Un minuto più tardi Pastano si inserisce in un errato disimpegno della difesa ospite e serve l’accorrente Carbone, la cui conclusione è murata da Ancora.

La capolista si affaccia dalle parti di Termite verso la fine della prima frazione con la saetta al veleno di De Marco, respinta dal numero uno di casa con l’aiuto dei compagni.

Il Grottaglie respira ed il Brilla Campi prova ad approfittarne con Perrone. Insistita azione personale del numero due ospite che vince un rimpallo in area e fa partire una bordata in diagonale su cui si oppone alla grande Termite. L’episodio sveglia gli uomini di Marinelli che passano subito al contrattacco: Fonzino verticalizza per Appeso che, dal fondo, mette dentro per Carbone per il più facile dei gol. 1-0 Grottaglie e più che giustificata esultanza sotto la tribuna.

I biancazzurri cercano il bis sulle ali dell’entusiasmo, ma Pastano, ben servito da Galeandro, non trova la forza per impensierire Pendinelli.

Il menù non cambia in avvio di ripresa: Carbone semina il panico sulla sinistra prima di indirizzare verso Galeandro. Provvidenziale Caravaglio che legge bene la traiettoria e sbroglia la matassa.

Il raddoppio è ormai nell’aria e si materializza al decimo al termine di una rapida ripartenza conclusa nel migliore dei modi da Fonzino (potente destro sotto l’incrocio).

Lecce cerca soluzioni in panchina per raddrizzare la contesa: fuori De Marco, dentro Giordano.

Il Grottaglie tiene bene il campo e sfiora il tris al 17’ con Camassa che manca di un soffio l’appuntamento con il gol sulla solita punizione tagliata di Carbone.

Gli ospiti provano a riaprire la contesa con il cross tagliato di Resinato che non trova nessuno ben appostato in area.

Marinelli inserisce forze fresche: fuori Lecce e Galeandro, dentro Napolitano e Gigantiello.

Ed il finale è di tutto controllo per i biancazzurri che portano a casa il quarto successo consecutivo riducendo a cinque le lunghezze il distacco dalla prima piazza.

 

 

 

IL TABELLINO

 

GROTTAGLIE (3-4-3): Termite; Pisano (dal 40’s.t. Sanarica), Lecce (dal 31’s.t. Napolitano), Camassa, Amaddio; Fonzino, Collocolo, Appeso; Pastano, Galeandro (dal 31’s.t. Gigantiello), Carbone (dal 38’s.t. Cantoro). panch: Annicchiarico, Trani, Zito. all. Marinelli

BRILLA CAMPI (4-4-1-1): Pendinelli; Perrone, Ancora, Ricciato (dal 49’s.t. Tafuro), De Vicentis; Sforza, De Ventura, Caravaglio, Simmini (dal 22’s.t. Calabrese); De Marco (dal 13’s.t. Giordano); Resinato. panch: Guerriero, Rollo, Gyan, Tafuro, Giannone. all. Leone

ARBITRO: Lavenuta di Bari

RETI: 44’p.t. Carbone, 10’s.t. Fonzino

AMMONITI: De Ventura (BC), Fonzino (G), Carbone (G), Camassa (G), Collocolo (G), Lecce (G), Caravaglio (BC), Perrone (BC), Camassa (BC)

RECUPERO: 1’ – 5’

NOTE: spettatori 600 di cui un trentina ospiti, terreno in discrete condizioni

 

Commenti

[Video] Taranto-Potenza 1-2: La sintesi del match
Futsal A2/F: Conversano, il TM Totaro traccia bilancio dopo la sosta