1a Categoria

Ragazzi Sprint Crispiano: Ecco il nuovo capitano...

Alessio Petralla
09.08.2018 16:10

Ancora novità in casa Ragazzi Sprint Crispiano: di fatto il club gialloblù comunica il passaggio ufficiale della fascia da capitano da Piero D'arcangelo che diventerà il team manager della famiglia crispianese, a Roberto Clemente. Ecco le dichiarazioni dei due componenti del team gialloblù: 

PIERO D'ARCANGELO: "Ci tengo a ringraziare la società per la fiducia che mi ha dato in questi anni permettendomi di rappresentare i colori del Crispiano con la fascia da capitano al braccio: ho sempre cercato di dare il massimo ed essere esempio per i più giovani sia in campo che fuori. Era giusto, per motivi lavorativi, lasciare il calcio giocato e passare la fascia a Roberto Clemente che è un veterano e che ha sempre dato tanto spronando i più giovani. Gli faccio un grosso in bocca al lupo".

IL RUOLO: "Ringrazio tutti i dirigenti per avermi dato la possibilità di intraprendere il ruolo di team manager. Spero di essere all'altezza e di stare sempre vicino ai giovani su cui la società punta tantissimo. Cercheremo di stimolarli e farli sentire importanti".

 

ROBERTO CLEMENTE: "Sono onorato e contento del passaggio di consegne della fascia da capitano avvenuto con Piero: mi fa piacere che la società abbia individuato in me una figura di riferimento. Nei Ragazzi Sprint ci sono nato. L'esperienza di dirigenti che ci sono sempre stati, unita alla voglia dei più giovani, permettono ai ragazzi di avere grandi basi di partenza per poter esprimere al meglio le proprie caratteristiche nel calcio crispianese e non solo. Manca soltanto una struttura sportiva adeguata per completare l'opera".

LA FASCIA: "La vivo più che altro come un simbolo all'interno della vita del gruppo. Cercherò di dare equilibrio allo spogliatoio tra l'esuberanza e le fragilità dei più giovani rispetto alla serietà, la costanza e la competenza dei calciatori più rappresentativi".

I GIOVANI: "Sono loro i veri protagonisti di questa società. Dalla prossima stagione mi aspetto un campionato dignitoso fatto di buon calcio. Un campionato di crescita fatto di sano sport e divertimento".

Serie D: Turris, goleada al Colleferro in amichevole
Prima Categoria: Ecco la data dell'inizio del campionato