Cultura, musica e spettacolo

Settimana Santa: Un successo per il Gruppo Editoriale Distante

‘Un impegno mirato a soddisfare le esigenze del pubblico, ma che custodisce, caparbiamente, il profondo desiderio quotidiano di assolvere al ruolo di tv di servizio‘

31.03.2018 17:09

Amore incondizionato, baluardo della propria terra, identità rafforzata ed un vero e proprio carico di fede, prezioso per quel riscatto che la gente di oggi deve mettere in campo per affrontare le difficoltà quotidiane. I riti della Settimana Santa in Puglia divengono tappa imprescindibile per chi desidera ritrovare in essi l’appartenenza e l’orgoglio delle proprie radici.

Anche quest’anno, ancor più rafforzato, l’impegno del Gruppo Editoriale Distante in occasione del Triduo Pasquale che in terra di Puglia, da Taranto a Francavilla Fontana, ha fatto sentire la sua presenza attraverso un imponente investimento di risorse umane e tecnologiche, affinché, davvero tutti, potessero emozionarsi da casa, dal letto di un ospedale, ristretti nella propria libertà o in giro per il mondo, magari attraverso le dirette streaming o Facebook, anch’esse garantite nel corso della maratona televisiva a Taranto, dal giovedì santo e fino al rientro del sabato, con la conclusione della processione dei Sacri Misteri ritornati nella Chiesa del Carmine nella centralissima piazza Giovanni XXIII. Oltre 15 ore di diretta che hanno catturato l’attenzione di migliaia di telespettatori e di naviganti della rete. 

L’alternata di scene fotograficamente suggestive e particolarmente apprezzate dai telespettatori, le note vibranti delle tanto attese marce, sono stati gli elementi protagonisti di un evento unico in puglia e in tutto lo stivale.

Emozioni che anche la città degli imperiali ha saputo regalare alla sua collettività, giovedì e venerdì serate interamente dedicate alla fede ed alla tradizione, con la giusta dose di pietas popolare, imperante in contesti come questi, con 8 ore di diretta.

Qui, a Francavilla Fontana, le telecamere di Canale85 hanno ripreso integralmente, per la prima volta nella storia, la processione dei Sacri Misteri fino al rientro nella Chiesa di Santa Chiara. Una diretta lunga 4 ore e 50 minuti che ha dato la possibilità a tutti di seguire integralmente la processione, mai trasmessa in precedenza da altre tv locali. Canale85 ha regalato ai suoi telespettatori ogni suggestivo momento della processione dei Sacri Simboli, trasmessa in replica nella mattinata di sabato per rimarcare ulteriormente la tradizione del nostro territorio.

Un impegno mirato a soddisfare le esigenze del pubblico, ma che custodisce, caparbiamente, il profondo desiderio quotidiano di assolvere al ruolo di tv di servizio.

Le processioni, i simboli, i momenti di preghiera e di raccoglimento hanno emozionato davvero tutti. Lo testimoniano i numerosi messaggi giunti sui canali social delle emittenti televisive.

Un lavoro di squadra che ha visto impegnati oltre 40 persone tra tecnici, giornalisti e collaboratori di AntennaSud e Canale85, sotto la supervisione del direttore artistico, Giorgio Trani. 

Un gruppo editoriale nato soltanto due anni fa ma che ha raggiunto contatti sorprendenti in termini di visualizzazioni su Facebook, superando ogni competitor televisivo.

Un prodotto televisivo che rimarrà nella storia e a disposizione di tutti nella sezione On Demand dei siti www.antennasud.com e www.canale85.it.

Virtus Francavilla: Anastasi, ‘Bravi a sbloccarla subito’
Siracusa: Bianco, ‘Daffara aggredito dai calciatori del Lecce’