Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Taranto: La ricetta di Zelatore per uscire dalla crisi

Giovedì 10 Novembre 2016 15:39 in Taranto 5001 Redazione

La sconfitta di Pagani è stato come un pugno in occhio per Elisabetta Zelatore. Pur con l'animo profondamente mortificato, il presidente guarda avanti con serenità, confidando nelle potenzialità dei suoi ragazzi. "Voglio vedere la squadra giocare al meglio delle proprie possibilità. Da questo punto di vista cambia poco se l'avversario si chiami Virtus Francavilla, Lecce o Vibonese, non ha molta importanza: ogni partita deve essere giocata al massimo". L'auspicio del numero uno del club di via Minniti, come confessa a Il Nuovo Quotidiano, è che dopo la brutta figura di Pagani la squadra dia una risposta soprattutto a se stessa: "I ragazzi devono tirare fuori le motivazioni per cui sono venuti a Taranto e profondere quell'impegno che si conviene per rispettare la piazza, i tifosi e tutto l'ambiente". 

PRESSIONI "Sia noi che il presidente Magrì vediamo il calcio come programmazione, anche se c'è una differenza sostanziale: la Virtus opera in una realtà caratterizzata da minori pressioni, ansie e aspettative. L'ambiente reagisce in maniera meno drammatica ai periodi negativi. A inizio stagione, il Francavilla ha inanellato quattro sconfitte di fila: da noi le avremmo vissute come la fine del mondo, loro invece ne sono usciti con maggiore serenità e oggi si trovano in zona playoff. Insomma, programmare dalle nostri parti è impresa assai ardua".

CRISI "Per tirarsi fuori da questa situazione serve equilibrio e condivisione delle strategie con tutto il gruppo. Bisgona essere uniti e, soprattutto, credere in se stessi. Mi piacerebbe che si prendesse spunto dalla sfida di Coppa Italia con il Cosenza: per 120 minuti, tutti hanno dato il massimo, compreso Stendardo che veniva da un lungo infortunio".

MERCATO "Il tempo delle valutazioni verrà anticipato, in modo da farci trovare pronti, a gennaio, per apportare gli aggiustamenti che saranno ritenuti necessari. Acccorgimenti chirurgici e studiati".

MESSAGGIO Il rapporto con Antonio Magrì, presidente della Virtus, si è un po' incrinato nella passata stagione per via di alcune dichiarazioni. Elisabetta Zelatore mette da parte i rancori tendendo una mano al collega: "Ci farà piacere ospitarlo, dare il benvenuto a lui, al direttore generale Donatiello e tutto lo staff con il piacere di vivere una bella giornata di sport che fa onore alla Puglia del calcio".