CRONACA

Taranto: emergenza sociale, risolti i casi di due ‘clochard’

01.08.2019 15:46

Le Assistenti Sociali, dopo mesi di intenso lavoro sono riuscite con una delicata opera di convincimento, a far accettare a due senzatetto di abbandonare la vita raminga e mangiare, curare igiene, dormire in un letto, ricostruire una vita di relazioni. Il primo, molto noto nei pressi di piazza Medaglie d’oro, viveva in auto ignorando ogni buona pratica igienico sanitario. Ma persona placida, mai un gesto aggressivo. Oggi è ospite di una casa d’accoglienza, sarà sottoposto a cure costanti. Il secondo invece dopo i ripetuti interventi delle assistenti sociale attivati presso la sua postazione e i suoi ripetuti rifiuti di essere aiutato, sì è finalmente dimostrato collaborativo ed è stato indirizzato presso un altro centro specializzato e verrà seguito dalle assistenti del segretariato. Toccante il momento in cui ha stretto la mano alle assistenti sociali e si è scusato per atti vandalici commessi e atteggiamenti violenti. “Sono due casi, tra i tanti, che abbiamo seguito con attenzione - commenta il primo cittadino Rinaldo Melucci. Ringrazio l’Ufficio Servizi Sociali che he ha operato con impegno, competenza e straordinaria umanità, le assistenti sociali, l’assessore Ficocelli che dimostra ogni giorno grande sensibilità e dedizione, la Curia e il tutore legale. Quando le Istituzioni lavorano insieme e dialogano si ottengono risultati importanti, anche nei casi più complicati”.

Sfruttamento manodopera clandestina, un arresto e due denunce
Taranto: Amiu, nuove risorse per la lotta agli incivili