ALTRI SPORT

Ippica: Tower di Poggio in edizione extralusso

Nella “II Tris” del convegno di Taranto, Templier Du Lac con Francesco Tortorella centra la vittoria

04.04.2018 19:03

La prova di maggior interesse nella riunione andata in scena martedì 3 aprile era un miglio per soggetti di categoria E, abbinata anche alla Tris/Quartè/Quintè. I favori del pronostico erano tutti per Pick And Go, allievo di Gaetano Di Nardo abituato ad altri palcoscenici, tra l’altro supportato anche da ottima sistemazione al via.

All’atto pratico, però, il successo andava a Tower Di Poggio, che Giovanni Petraroli proiettava al comando già dopo 200 metri nonostante il numero all’esterno di tutti in seconda fila. Una volta al comando la figlia di Libeccio Grif cercava di moderare il ritmo, ma veniva presto avvicinata da Pick And Go con il quale iniziava un bel duello. A metà della curva finale Tower Di Poggio prendeva un leggero vantaggio, poi rivelatosi determinante sul traguardo, per resistere al ritorno di un generoso Pick And Go. Scandalo Font faceva suo il terzo posto precedendo Poker Face Hbd ed Ugolino Erre. La vincitrice completava il tutto a media di 1.14.0.

Anche la “II Tris” faceva parte del convegno di Taranto, nella quale si rivedeva dopo qualche mese Templier Du Lac che, con Francesco Tortorella, centrava la vittoria nel più facile dei modi imponendo la sua forza ad Ugola  e Ritaritz, grazie ad un miglio alla buona media di 1.13.6.

Da segnalare una brutta caduta alla quarta corsa che coinvolgeva quattro driver, tra i quali Nicola Tortorella che aveva la peggio riportando un serio infortunio. Alla ripetizione si metteva in evidenza Principessa Sofia, affidata a Giuseppe De Filippis, che di spunto batteva Scorpione Om e Thank You, concludendo in 1.17.3 sui 2040 metri.

Coast to coast di Visa Dok nella corsa di apertura, con Giorgio D’Alessandro Jr per il training di Federico Marangi, che da 1.15.8 sul doppio chilometro teneva a bada gli avversari. Nella corsa gentlemen un altro percorso di testa portato a segno, questa volta da parte di Vucimas Verynice, interpretato da Antonio Vitiello, in un tattico in 1.17.8. Secondo successo consecutivo per il qualitativo Zenz, anche in questa occasione con Gaetano Di Nardo, al quale bastava un parziale secco per prendere il sopravvento trottando da 1.16.5. In categoria F toccava a Platino Jet“timbrare il cartellino” con Gervasio Galloso, che seguiva la leader Sissy Starlight fino in retta d’arrivo, spostava dalla sua scia e si involava senza problemi verso il successo. Il figlio di Zambesi Flash completava a media di 1.13.6.

Omar Tufano

 

Promozione/A: Nel recupero, il Ginosa mette ko la Vigor Moles
Pesistica: Ancora 3 medaglie per le atlete della Fipe Puglia