TARANTO

Francavilla: D'auria, 'Taranto forte dal portiere agli attaccanti'

Il calciatore a Blunote: 'Non ho mai visto una punta come Favetta'

Alessio Petralla
06.04.2019 12:15

E’ uno dei perni del Francavilla in Sinni che all’andata, allo “Iacovone”, realizzò un gran bel gol con un tiro della domenica, Gianluca D’auria che presenta, a Blunote, la sfida del “Fittipaldi”: “Domenica scorsa, con il Picerno, non meritavamo di perdere. Abbiamo disputato una bella gara soprattutto nel secondo tempo. Era più giusto un pareggio”.

LA SETTIMANA: “Ci siamo allenati come sempre a prescindere dall’avversario. Il Taranto è la più forte del girone e se vogliamo giocarcela dovremo alzare l’asticella”.

IL TARANTO: “Abbiamo affrontato tutte le squadre e posso confermare che quella che doveva vincere era proprio il Taranto visto che ha tutti calciatori forti dal portiere all’attaccante. Purtroppo, però, il meno sette non sarà un caso: gli ionici avranno avuto qualche difetto”.

LA GARA: “Ci servono punti per la salvezza da conquistare quanto prima: siamo a meno sei dai play out e dobbiamo conquistarne quanti più possibile”.

LOTTA AL VERTICE: “Togliendo noi il Taranto può portare a casa punti con tutte le avversarie. Se il Picerno stecca una partita gli ionici possono ancora farcela”.

LE INSIDIE: “D’agostino ha una facilità incredibile nel compiere giocate. Non ho mai visto una prima punta forte come Favetta. Poi, a centrocampo c’è Manzo che conosco bene e so quanto vale”.

Si ringraziano:

Francavilla: Giordano, 'Con il Taranto gara dura e combattuta'
Pronostici: Giannotta, 'Al Taranto è mancata un po' di fortuna'