TARANTO

Taranto: Marsili contende ad Ancora la palma del migliore

D’Agostino e Galdean sui soliti standard, Favetta si batte ma non incide

Vito Galasso
08.04.2018 19:56

TARANTO 

Pellegrino 6.5: Qualche intervento degno della fama che si è fatto nel primo tempo e una grande prodezza su zuccata di D'Alterio. Sul gol il solito buco difensivo.

Corbier 6: È evidente che su di lui è stato fatto un lavoro settimanale per renderlo più adatto al ruolo di esterno di difesa. E ci riesce bene, salvando anche una palla davanti alla linea. Deve migliorare nei passaggi.

Rosania 6: Gol finale a parte, la partita viene eseguita con la necessaria diligenza, prudenza e perizia.

Miale 6: Sostanzialmente disciplinato, attento ai propri doveri.

Cacciola 5.5: Oggiano gliene fa vedere di ogni colore, superandolo spesso in velocità. Rifiata nella ripresa.

Galdean 6.5: Preferisce lavorare in sordina e sempre in sordina conferisce il proprio indiscutibile apporto.

43’st Capua sv

Marsili 7.5: Sarebbe stato il migliore in campo se Ancora non avesse realizzato la doppietta. Dai suoi piedi partono le palle dei gol e, inoltre, tanti recuperi in mezzo al campo.

Lorefice 6.5: Ancora una volta è la traversa a negargli la gioia del gol. Per il resto, più vivace nella ripresa rispetto alla prima parte di gara.

D'Agostino 7: La sua classe si vede nelle piccole cose: nel finale, grazie alle sue qualità di possesso, consuma tutti i cinque minuti di recupero che avrebbero permesso alla Cavese di rifarsi sotto. Nel primo tempo ubriaca gli avversari a suon di dribbling, servendo ad Ancora una palla ghiottissima.

Ancora 8: La doppietta è il giusto premio a quel giocatore che ha dimostrato di essere quasi sempre un grande faticatore, dedito al sacrifico e alla corsa. Segna sia di piede sia di testa. Peccato solo per le occasioni sprecate. Ma non si può chiedere di più. 

35’st Gori sv

Favetta 5.5: Prestazione sbiadita, talmente grigia da essere in sostanza impalpabile.

38’st Diakite sv

All. Cazzarò 7: Nella prima frazione la sua squadra è costretta a rimanere bassa, soffrendo in particolare modo l'intraprendenza di Oggiano. Nel secondo tempo gli avversari calano e viene fuori tutta la forza dei suoi singoli.

 

CAVESE 

Bisogno 6.5

Carotenuto 5

29’st Frezzi 5

Lame 5.5

D’Alterio 5.5

Garofalo 5.5

Massimo 6

30’st De Rosa sv 

Manzo 5.5

Iannini  5.5

34’st Favasuli sv

Oggiano 7

Martiniello 6

Fella 6

34’st Girardi sv

All. Bitetto 5

Arbitro: Enrico Maggio di Lodi 5.5: Direzione a due facce. Nel primo tempo si rende protagonista di qualche decisione non proprio corretta, alzando il livello del nervosismo tra i contendenti. In risalita nella ripresa.

D/H: Finisce in parità il posticipo della 30a Giornata
1a Categoria/B: 26a Giornata, Norba Conversano va in fuga