ALTRI SPORT

Tiro a volo: De Filippis, "In questi anni non ho mai mollato la presa"

Il ct Pera: "Bravo Mauro a non.scoraggiarsi dopo i primi errori"

Redazione
24.04.2018 13:04

"Finalmente torno sul podio dopo una lunga assenza ed un periodo di tanti sacrifici per prepararmi al meglio". Sono le prime parole di Mauro De Filippis dopo il trionfo nella seconda prova di Coppa del Mondo, stamattina a  Changwon.
"Il lavoro ed il sacrificio, pur essendo requisiti fondamentali per ottenere risultati, non sempre pagano quanto dovrebbero - ha aggiunto il poliziotto tarantino -. In questi anni non ho mai mollato la presa e ho cercato di concentrarmi su tutti gli aspetti della preparazione. Forse, in altre occasioni, è mancata un po’ di fortuna. In ogni caso non mi piace recriminare e guardare al passato. L’unica direzione in cui rivolgere lo sguardo per poter crescere è in avanti ed è proprio verso il futuro che voglio proiettarmi. Questo oro è importantissimo per me e lo condivido con mia moglie Jessica, compagna di vita e di sport. Un grazie anche ad Albano (Pera, il DT azzurro, ndr) che non ha mai smesso di avere fiducia in me, alla Polizia di Stato ed alla Federazione”.
“Mauro  è stato davvero molto bravo – ha commentato Pera -. Si è comportato molto bene sia nelle qualifiche sia nella finale, riuscendo a non farsi scoraggiare dagli errori commessi nella prima fase. Per quanto riguarda Johnny (Pellielo, ndr) e Valerio (Grazini, ndr), qualche errore in meno gli avrebbe consentito di misurarsi con gli ultimi piattelli, ma non mi lamento. Siamo venuti qui per ben figurare e per prendere le misure per l’appuntamento clou della stagione, ovvero il Mondiale. Dobbiamo ancora lavorare, ma posso dirmi soddisfatto”.

(Fonte: Fitav.it)

Commenti

Tiro a volo: Coppa del Mondo, un grande De Filippis oro a Changwon
Taranto: Playoff, Allievi corsari a Monopoli