TARANTO

Taranto: Cazzarò, ‘Dobbiamo essere più cattivi’

‘Mi è piaciuto l’approccio, ma non siamo stati precisi sotto porta. Mercato? La società sa cosa voglio...’

Alessio Petralla
26.08.2018 23:05

“Il Taranto non mi è sembrato lento e impacciato. Abbiamo creato dieci occasioni da gol e di più non credo si possa chiedere a una squadra al 26 di agosto. Mi è piaciuto l’approccio, sono contento perché la forma fisica cresce sempre di più, ma dobbiamo essere più precisi sotto porta, anche se le punte hanno creato molto movimento. Il mercato? Non voglio parlarne, cla società sa benissimo cosa voglio. Il modulo? Non è un problema, possiamo cambiare in base alle esigenze e agli avversari. Quando giochi con due punte e un trequartista, devi per forza schierare due mediani e non sempre si riesce ad arrivare sul fondo e crossare, specie se trovi squadre schiacciate. L’assenza di Oggiano? Si è avverita come quella di Lanzolla, calciatore di esperienza. Marsili? Ha un problema all’adduttore che verrà valutato nelle prossime ore...”.

Nardò: Taurino, ‘Abbiamo sofferto la fisicità del Taranto’
Serie B, il Foggia parte con un successo: 4-2 al Carpi