ALTRI SPORT

Ciclisport2000: Zampata Tagliente, vittoria storica a Bitonto

Iron Bike 2019: un’altra domenica da incorniciare per il team grottagliese che continua a sfornare giovani talenti

Comunicato stampa
01.04.2019 19:27

Iron Bike, Iron Bikers. Bici di ferro, Ciclisti di ferro. Sono quelli sfornati da quella fucina di giovani talenti che si sta rivelando essere il circuito di dieci tappe pugliesi per la mountain bike che nell'ultimo weekend di marzo ha vissuto a Bitonto il suo quarto appuntamento stagionale. Dopo lo straordinario successo del diciassettenne Cristian Roberti a Castel del Monte è toccato ad Angelo Tagliente, juniores anch'egli, portare a casa la classifica assoluta della sesta Mediofondo Bosco di Bitonto, tappa numero quattro dell'Iron Bike 2019 e ultimo dei tre percorsi del trittico murgiano. Il tarantino di Crispiano, classe 2001, segue il suo compagno alla Ciclisport 2000 nella lista dei più giovani vincitori di una point to point di mountain bike in Italia. A dirla tutta per il team di Grottaglie è stata una domenica da incorniciare, con il podio tutto nero-oro a rimarcare un elevato spessore tecnico: 1° Tagliente, 2° Paolo Colonna, 3° Cristian Roberti. E se è vero che il suo viso può sembrare d'Angelo, le sue pedalate sono più Taglienti di tutte le pietre murgiane. Per gli inseguitori, almeno. Sul percorso di 54 km su e giù per la Murgia con 1100 mt di dislivello e numerosi strappi oltre la soglia del 18% i ciclisti hanno potuto scaricare tutta l'adrenalina grazie ai toboga tecnici in single track e continui cambi di pendenza nella penombra degli alberi. Li, nella parte centrale del circuito erano concentrate le chiavi di lettura della gara, con la temuta “salita dei cinghiali” (1,5 km con punte del 18%), e il “Muro del Bosco” (lunghezza 600 m e pendenza del 20-25% - il nome è tutto dire). E infatti è qui che si è decisa la corsa.

DOMINIO CICLISPORT E OCCASIONI PERSE – Dopo un avvio sprint e un lungo avvicinamento in fila indiana verso il cuore del percorso è nei pressi dello jazzo di Pietre Tagliate, uno dei più suggestivi manufatti nel parco dell'Alta Murgia, che il lungo plotone comincia ad assottigliarsi. Svettano in testa le maglie della Ciclisport, con capitan Colonna a fare l'andatura e il leader del circuito Girolamo Ceci a coprire le spalle e Alessandro Fittipaldi a breve distanza. Dì lì a poco guasti meccanici hanno rallentato la corsa di Ceci (al traguardo sarà solo 14°). Verso il traguardo, collocato all'ingresso del Park Hotel Elizabeth di Mariotto, il giovanissimo Roberti perde contatto dal duo di testa, lanciatissimo verso un'altra vittoria storica, conquistata in 2 ore 10 minuti e 37 secondi alla media di 24,35 km/h.Ma si difende benissimo, congelando il terzo gradino del podio con uno spunto da manuale. Quinto un ottimo Fittipaldi, leader della fascia over 45 anni. Nonostante gli (apparenti) scossoni non si muove nulla in classifica generale: guida la generale in maglia fucsia Girolamo Ceci.

Angelo Tagliente

L'EMOZIONE DI TAGLIENTE Dopo l'arrivo Angelo Tagliente ha commentato così il suo successo e la storica tripletta in casa Ciclisport: «Questa gara è stata tiratissima dall'inizio, devo dire che il percorso era molto bello, specialmente nel bosco. Ce le siamo date di santa ragione, ma il gioco di squadra è stato fondamentale, con paolo, Cristian e Alessandro. Mi sento onorato di essere tra i più giovani vincitori italiani di una mediofondo, è stato fantastico vincere divertendomi, specialmente nelle discese e nei tratti guidati». Gli fa eco la spalla Roberti: «Per una gara così dura e lunga è stato importantissimo avere un supporto del team per arrivare al traguardo insieme. Avevamo l'obiettivo di tenere lontani i più agguerriti e ci siamo riusciti, grazie anche alle indicazioni di Paolo Colonna, indispensabili per una squadra di soli giovani».

OCCHI PUNTATI SULLA MARATHON DEL SALENTO E IL 2# GRAN PRIX CENTRO ITALIA - NAZIONALE GIOVANILE

Prossimi Appuntamenti per il Team Ciclisport2000 Domenica 7 Aprile alla Marathon del Salento, l'evento piu' sentito e partecipato al Sud Italia dove cercheremo di fare doppietta sulle distanze Marathon e Gran Fondo con gli atleti Paolo Colonna, Mino Ceci, Cristian Roberti; Angelo Tagliente invece prenderà parte a San Terenziano alla 2° tappa del Grand Prix centro Italia - Nazionale giovanile. 

Volley C/M: Incredibile Martina, rimonta e batte Molfetta
Boxe: Primavera di ‘pugni’ sul ring di Palagianello