TARANTO

Bitonto: Biason, 'Vincere per ripagare i nostri sacrifici'

Il centrocampista a Blunote: 'Troveremo un Taranto agguerrito: servirà attenzione'

Alessio Petralla
11.05.2019 12:38

E’ un Bitonto carico quello che domenica si presenterà allo “Iacovone” con la squadra neroverde che sta bene e si è allenata intensamente tutta la settimana. Lo conferma, a Blunote, uno dei perni della compagine allenata da Pizzulli, Carlos Biason: “Stiamo bene e poi queste partite sono belle da giocare: di conseguenza la voglia aumenta. Andremo a Taranto a fare la nostra gara in modo tranquillo e per cercare di vincere dopo aver fatto tanti sacrifici. Vogliamo arrivare più lontano”.

FORMAZIONE: “Per domenica siamo tutti disponibili”.

IL TARANTO: “Ha mollato, un po’, mentalmente dopo la sconfitta di Francavilla in Sinni. Sappiamo, però, che troveremo un avversario agguerrito che vorrà passare il turno davanti al proprio pubblico”.

L’AMBIENTE: “Mi aspetto una grande cornice di pubblico come la città di Taranto è abituata a portare nelle gare importanti. Sarà un bello spettacolo”.

LA GARA: “Ovviamente giocheremo per vincere visto che abbiamo un solo risultato a disposizione. Cercheremo di non prendere gol e man mano passa il tempo spingere per cercarlo. Sarà una partita molto tattica in cui sarà importante sfruttare gli errori”.

IL CAMPIONATO: “E’ stato un girone abbastanza equilibrato in cui le due-tre squadre che dovevano stare li sopra hanno mantenuto il pronostico. Certo, nessuno si aspettava di vedere il Picerno così in alto con Taranto e Cerignola che hanno fatto, comunque, il loro campionato. I lucani sono stati stratosferici e va dato merito a loro. Per quanto riguarda il Bitonto siamo contenti del campionato che abbiamo fatto ottenendo prima la salvezza e poi un posto nei play off”.

LE INSIDIE: “La sfida di domenica va affrontata con tranquillità sapendo che gli ionici hanno calciatori importanti che possono fare il gol della domenica come D’agostino, Favetta, Oggiano e Marsili. Servirà grande attenzione in ogni zona del campo”.

Si ringraziano:

Virtus Francavilla: Donatiello, 'Playoff da onorare’
Casertana: Pochesci, 'Oltre al sudore voglio gocce di sangue'