1a Categoria

1a Categoria: Sputi e minacce ad arbitro, maxi multa al Massafra

Gironi B e C: Sono 21 i calciatori appiedati dal giudice sportivo dopo le gare di domenica scorsa

03.04.2019 17:32

AMMENDE SOCIETÀ

1000 EURO AL MASSAFRA perché “propri sostenitori a fine gara sputavano nei confronti dell’arbitro colpendolo sul volto e gridavano frasi irriguardose. Inoltre alcuni sostenitori si avvicinavano all’auto dell’arbitro mentre si allontanava prontamente ma venivano fermati dai carabinieri”.

DIRIGENTI Altavilla (Massafra) inibito  fino al 15 giugno 2019 perché “alla fine del primo tempo si avvicinava all’arbitro e teneva un comportamento irriguardoso. Tentava di colpire lo stesso arbitro con un pugno, non riuscendovi per il fattivo intervento di altro dirigente”. Pastore (Football Acquaviva): inibizione fino all’11 aprile 2019. Pepe (Capurso): inibizione fino al 10 aprile 2019.

ALLENATORI: Grasso (Virtus Matino) squalificato fino all’11 aprile 2019.

CALCIATORIDue giornate di squalifica a Sogliuzzo (Real Galatone), De Leo (Seclì), Buccolieri (Erchie), Miccoli (Massafra); una giornata a Palasciano (A. Acquaviva), Rubini (Capurso), Tassielli (F. Acquaviva), Rinaldi, Recchia e Carrieri (Erchie), Formisano (Massafra), Talò (San Marzano), Sanna (Sava), De Florio (Racale), Pati (Leverano), Gatto e D’Amore (Real Galatone), Montagna e Catamo (Sanarica), Tundo (Seclì), Gabrieli (Virtus Matino).

Promozione/A-B: Giudice sportivo, squalificati 13 calciatori
Spettacoli: Sold out ‘An Evening with MANUEL AGNELLI’