BASKET

Basket 1a Div/M: Playoff, Tdg Castellaneta è in finale

La squadra di Compagnone supera la Magic Bari anche in Gara 2 della semifinale

Comunicato stampa
23.05.2019 14:01

La Casatta TDG Castellaneta chiude 2-0 la semifinale playoff, superando il Magic Bari anche a domicilio, e guadagna il pass per la finale del girone C di Prima Divisione. Partita dura e sofferta, giocata a ritmi alti, in cui i gialloneri con carattere e cuore hanno strappato il successo sul 62-64 dopo un finale incandescente. Onore ai ragazzi di coach Cimaglia, che non hanno smesso di lottare, credendoci fino all’ultima sirena. A testimonianza di come vincere non sia mai facile, e farlo contro tali avversarie fa rendere conto dell'impresa fatta. 

Il match si infiamma subito, le due squadre danno vita ad un primo colpo su colpo con Sassanelli che si oppone ai punti di Alecci e alla tripla di Scarati (9-7). Il vantaggio dei locali costringe Compagnone a riordinare subito le idee nella mente dei suoi, traendone subito risposte con i punti nel pitturato di De Gioia per un mini-break di 0-6. Resta dal perimetro prova a scrivere la fuga, Bari si rifà subito sotto con due bombe di Martinelli, dunque Scarati ancora da lontano per il 20-21 alla prima sirena. Nella seconda frazione gli attacchi segnano con il contagocce: dal 20-25 del 12’ a firma di Resta ai liberi, si passa al 23-29 del 16’ arrivato con le triple di Scarati e Cuccovillo. L’attacco non gira a dovere, i gialloneri si lasciano andare a conclusioni affrettate, da contraltare c’è però il buon lavoro svolto a difesa del proprio canestro. Le palle recuperate consentono di scavare un piccolo divario all’intervallo, Alecci appoggia al vetro per il 32-37.

Al rientro sui legni prosegue il tira e molla: 34-40 al 23’, sbavature da entrambe le parti e squadre che faticano a trovare la via del canestro. Bari con un paio di triple riaccende improvvisamente la partita, gli ospiti non demordono e grazie a Resta e Alecci allontanano ancora l’avversario (40-45 al 27’). Ancora capitan Resta si carica la squadra sulle spalle e la conduce di fatto al vantaggio anche alla terza sirena, 44-50 al 30’. Inizia la fase cruciale, in cui le squadre rimangono praticamente a secco: dopo cinque minuti sono appena 5 i punti segnati, i liberi di Ursi e Resta e il canestro di De Gioia. Castellaneta vanta nove lunghezze di distacco (45-54), e si fa valere a rimbalzo anche in fase offensiva, ma sul canestro sembra esserci un tappo. Qualche distrazione di troppo in difesa, ma soprattutto una quantità considerevole di liberi falliti consenteai padroni di casa di produrre il massimo sforzo e rientrare pienamente in partita: Martinelli da tre e Ursi in penetrazione scrivono il 55-57 a un giro di lancette dal termine. Con la possibilità di operare il sorpasso, ma Alecci recupera una palla pesante come un macigno, e nei successivi viaggi in lunetta la buona sorte si ricorda finalmente dei gialloneri: Scarati e Alecci a segno per il 55-60 a 19” dal termine. Un finale da batticuore: Cuomo e Martinelli ancora a segno per il 59-61, De Gioia fa 2/2 ai liberi, Martinelli segna da tre addirittura da 8 metri ad 1” dalla fine, Resta infila il libero del 62-64 finale. Tra le lacrime della squadra barese per un impresa sfiorata, la gioia dei gialloneri per l’impresa compiuta. One step closer. Un passo più vicino. Castellaneta è in finale.

BARI: Ursi 4, Martinelli 26, Monetti 7, Sassanelli 7, Cuomo 11; Carbonara 3, Cuccovillo 3, Cela 1, Pastore, Villanova. All. Cimaglia

CASTELLANETA: Scarati 13, Rotolo 2, Alecci 15, Resta 23, A. De Gioia 11; Montrone, D’Andrea, Picaro, G. De Gioia ne, Lamanna ne. All. Compagnone

PARZIALI: 20-21; 32-37; 44-50, 62-64

ARBITRI: Menelao di Mola di Bari (BA) e Franco di Bitritto (BA)

NOTE: circa 100 spettatori presenti con buona rappresentanza ospite.

Ippica: Ippodromo Paolo VI, il ‘Polo degli Ulivi’ sta arrivando
Bonavolontà: Taranto e tarantini sempre parte di me'