Eccellenza

Brindisi: Olivieri elogia i suoi, ‘Poco brillanti, ma concreti’

‘Adesso siamo a +10 dalla terza, ma nelle ultime tre gare affronteremo Casarano e Barletta

Alessio Petralla
16.03.2019 18:21

Vittoria preziosissima per il Brindisi che mette ko la Fortis Altamura, terza forza del campionato, grazie alle reti di Ianniciello e Acosta, portandosi a più dieci proprio dalla compagine barese. È soddisfatto Massimiliano Olivieri, allenatore dei biancazzurri: "E' stata una partita difficile - ammette a Blunote -: affrontare questo Altamura non era semplice anche perchè era in fiducia e si era ben inserita nella zona play off. E' stata una gara combattuta, anche se nel primo tempo abbiamo avuto almeno tre importanti occasioni. Nella ripresa dopo il gol abbiamo abbassato il baricentro e siamo stati bravi a ribattere colpo su colpo i possibili attacchi avversari trovando il gol nel finale. Anche se da un punto di vista del gioco non è stata la prestazione più brillante va fatto un plauso a tutta la squadra per come ha interpretato la gara".

IL BRINDISI: "Adesso siamo a più dieci sulla terza, ma dobbiamo affrontare ancora tre gare, di cui due delicatissime con Casarano fuori e Barletta in casa. Ci godiamo questo successo, poi penseremo al futuro".

LA FORTIS ALTAMURA: "Erano bravi a partire da dietro. Volevo i miei calciatori aggressivi sugli esterni: hanno interpretato tutto al meglio. Anche se non siamo stati protagonisti del nostro solito fraseggio abbiamo raccolto tre punti preziosissimi estromettendo dalla lotta play off una diretta concorrente".

IL PUBBLICO: "Ci tengo a ringraziare tutti i presenti. A loro va fatto un grosso plauso: ci hanno sostenuto sempre anche nei momenti più delicati".

Si ringraziano:

Il Brindisi non tradisce mai, batte l'Altamura e vola a +10. Rileggi il live
Taranto: Corbascio e Sigrisi conseguono titolo di ds