TARANTO

Taranto: Panarelli, ‘È stata una partita stregata’

Francesco Caroli
18.11.2018 16:58

Gigi Panarelli - Foto Taranto FC

Ecco le dichiarazioni del tecnico Luigi Panarelli: "È stata la miglior gara del campionato. Se fosse finita 4-0 non avremmo rubato nulla. La rabbia più grande è la delusione dei ragazzi e della gente. Il campionato non è finito e se si gioca così otterremo risultati. Tanti miracoli il portiere non abbiamo sbagliato gol clamorosi. Nonostante la grossa prestazione, abbiamo raccolto solo in punto. Pari bugiardo. L'infortunio del portiere c'è stato e ne prendiamo atto. La squadra ha fatto benissimo e ha tentato il tutto per tutto. Inizialmente sei over e nel finale 3-2-5. Da martedì ci rimboccheremo le maniche per crescere. Per quanto riguarda domenica non so cosa dovremo migliorare. Devo continuare a lavorare così, non posso rimproverare niente alla squadra: gran gara anche sotto l'aspetto del possesso, ma stregata. La Gelbison ha sempre fatto benissimo fuori casa, ma avremmo dovuto vincere noi.  Le prossime sono tutte partite impegnative, ma dobbiamo andare a Nardò a cercare punti. È un crocevia importante. Ferrara? Lo considero un over: è stato uno dei migliori in campo e può giocare in più ruoli. La classifica? Abbiamo una gara in meno e cerchiamo di rimanere attaccati alla vetta. Dobbiamo essere più bravi e fortunati a finalizzare, soprattutto nelle prime battute di ogni match. Cavalli? Il ragazzo è dispiaciuto. Preferisco l'under in porta".

Volley C/M: Martina torna da Lecce con un punto e tanti rimpianti
Ippica: Paolo VI, il centrale di lunedì è riservato ai tre anni