ALTRI SPORT

Pesistica: Finali assoluti 2018, record di medaglie pugliesi

Comunicato stampa
18.12.2018 08:24

Giulia Imperio della Wellnes Center Grottaglie

La spedizione pugliese torna a casa con il bottino record di 19 medaglie dai campionati Italiani Assoluti di Pesistica, andati in scena nello scorso weekend a Caltanissetta. 10 ori, 3 argenti e 6 bronzi per gli atleti di casa nostra impegnati nella massima competizione nazionale, che certificano la Puglia come una regione in forte crescita nell’ambito nazionale. Hanno aperto le danze nella giornata di sabato Vanny Massaro (Hard Work Valenzano) e Andrea Sederino (Body’s Training Copertino). Il primo ha conquistato un oro nello strappo e due argenti (strappo e totale) nella categoria +105 kg, con un fantastico 147+178. Medaglia di bronzo nella categoria 85 kg per lo strappo di Andrea Sederino (125 kg). Pioggia di medaglie nella giornata di domenica, con le ragazze che hanno fatto il pienone. Maria Grazia Alemanno (Esercito) nella categoria 63 kg ha portato a casa oro nello strappo (92kg), nello slancio (110 kg), nel totale (202 kg) e il premio come miglior Sinclair . En-plein di ori anche per Giulia Imperio (Wellness Center Grottaglie) nella categoria 48 kg (69+81) e Giorgia Bordignon (Fiamme Azzurre) che nonostante la febbre ha portato a casa senza problemi le tre medaglie d’oro nella categoria 69 kg (90+105). Tre medaglie anche per Chiara Piccinno (Pesistica Aradeo) nella categoria 58 kg. La 17enne salentina si è aggiudicata l’argento nello strappo (78 kg), il bronzo nello slancio (94 kg) e l’argento nel totale (172 kg). Argento nello slancio (95 kg) e bronzo nel totale (169 kg) per Rosita Giustino della Fitness Center Acquaviva. Ottimo terzo posto nello strappo per Gabriella Battaglia della Pesistica Capurso nella +75 kg (75 kg), alla sua prima partecipazione ai campionati nazionali assoluti.

Giulia Imperio (Wellness Center Grottaglie) con le sue medaglie

 

Futsal C1/F: L’Atletic Club Taranto sa soltanto vincere
Basket C Silver: Santa Rita Taranto seconda al giro di boa