Cultura, musica e spettacolo

Danza: Roberta Di Laura in Russia con ‘Tänzerin am Main’

La ballerina classica tarantina rappresenterà la città di Francoforte al Congresso Mondiale di Ricerca sulla Danza di San Pietroburgo

14.04.2018 22:04

La ballerina classica tarantina Roberta Di Laura con il progetto “Tänzerin am Main” rappresenterà la città di Francoforte al Congresso Mondiale di Ricerca sulla Danza che si svolgerà ad aprile a San Pietroburgo in Russia. Il progetto fotografico a cura del fotografo Gianni Marino ha visto l’artista italiana posare nei luoghi più rappresentativi della città come l’Alte Oper, Die Welle, Historische Museum, Main Promenade, Eiserne Steg, Die Schirn Museum al fine di valorizzarla attraverso l’arte della danza e della fotografia mettendo in risalto il contrasto tra classico e moderno. 

Continua così il successo in terra tedesca per Roberta che arriva in Germania per la prima volta nel febbraio 2016 grazie allo spettacolo “Titanic Live Concert”, la produzione internazionale musicata da Robin Gibb (Bee Gees) e Robin J. Gibb di cui è stata prima ballerina ed interprete principale. In seguito numerosi importanti eventi l’hanno vista protagonista in diverse città della Germania e soprattutto a Colonia tra cui l’Interkulturelle Stadtteilfest “Expressions”, Festival Interculturale che si svolge ogni anno a Colonia, momento di fusione di arti e di aggregazione nel quartiere multiculturale di Ehrenfeld che ospita l’evento. Ha debuttato inoltre nello spettacolo “Amore, Amore. Die schönsten italienischen Liebesgeschichten” al Bürgerzentrum Ehrenfeld di Colonia al fianco del celebre Reinhold Joppich, autore dell’omonimo libro e del musicista Mario Di Leo. Si è esibita inoltre nel celebre balletto natalizio “Lo Schiaccianoci” facendo tappa al Bürgerschaftshaus di Bocklemünd e allo Junkerburg Geyen a Pulheim nei pressi di Colonia. . È stata scelta dal noto fotografo Renè Bolcz tra le protagoniste di “Ballerina Project Berlin” svoltosi a Berlino ed in seguito presentato all’Opera Nazionale di Lviv in Ucraina, è stata inoltre protagonista di “Stuttgart Tanz” la cui presentazione è in programma ad Atene a Luglio, tra Stoccarda e Francoforte è stata protagonista delle riprese del Global Dance Festival 2018 che si svolgerà in Giappone a Maggio  e al momento la giovane è impegnata ad Ulm in “Tanzen auf der Donau” , un progetto che sta riscuotendo grande successo teso alla realizzazione di un servizio fotografico ed un cortometraggio sulle rive del Danubio, che saranno ultimati in estate e che si avvale della preziosa collaborazione dello studio fotografico di Florentina Gurrieri di Blaustein. L’iniziativa si è già imposta agli occhi della stampa  guadagnando spazio sull’emittente tedesca Regio Tv Schwaben e a fine 2018 sarà presentato in India. Inoltre sempre dalla Germania e precisamente da Colonia è partito il progetto “Travelling Ballerina Project” con il celebre balletto “Giselle” proseguito a Mannheim con “Swan Lake”, ad Abu Dhabi con “Sherazade” e a Dubai con il “Modern Ballerina Dubai Project”.

Roberta, dopo i primi studi a Taranto, si è perfezionata studiando con i migliori docenti provenienti dalle maggiori accademie di danza quali Conservatorio Superiore Nazionale di Danza e Musica di Parigi, Accademia Vaganova di San Pietroburgo, Balletto di Cuba, Opera di Vienna, Bolshoi Ballet di Mosca, Opéra di Parigi, Balletto Reale delle Fiandre, English National Ballet di Londra, Contemporary Dance School di Amburgo, Steps on Broadway di New York e numerose altre. Diplomatasi in danza classica, moderna e contemporanea con riconoscimento da parte dell’Ajkun Ballet Theatre di New York, ha seguito inoltre diversi stages e corsi di perfezionamento presso accademie quali l’Accademia del Teatro alla Scala di Milano, la Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma e la Scuola del Balletto di Roma. Vincitrice di diversi concorsi e borse di studio, a soli 20 anni, dopo selezione tramite curriculum, è diventata membro del prestigioso “Consiglio Internazionale della Danza” di Parigi riconosciuto dall’Unesco, massima organizzazione per tutte le forme di danza a livello mondiale e in tale veste ha presentato lavori di ricerca sulla danza per i congressi svoltisi in Canada, in Florida, ad Atene,  a San Pietroburgo, Varsavia, Avignone, Ucraina e a Tokyo dove è stata l’unica danzatrice italiana ad aver presentato un contributo per la manifestazione.Ha ricevuto inoltre numerosi riconoscimenti per i traguardi raggiunti nella danza tra cui Premio “Notte degli Oscar 2014 - Statte” , “Premio Internazionale Crisalide Città di Valentino, “Premio “Nilde Iotti” ,"Premio Città di Monopoli" per la Categoria "Giovani", "Premio Internazionale Universum Donna" e nomina di Ambasciatrice di Pace da parte della "Universum Academy Switzerland” di Lugano, targa dal Comune di Statte, sua cittadina di residenza, quale "Ambasciatrice di grazia e bellezza nel mondo", nomina di “Socia Onoraria” dell’Associazione Internazionale Pugliesi nel Mondo”, “Premio Adoc Città di Taranto Fiducia 2017”, “Premio Donne di Puglia – Città di San Nicola”e “Premio Semper Fidelis” da parte della Universum Academy Switzerland di Lugano. Ha curato le coreografie per diversi importanti eventi ed è stata invitata a danzare in numerosi e prestigiosi eventi in Italia e all’estero, tra cui, solo per citarne alcuni, degni di nota il suo debutto in qualità di prima ballerina ed interprete principale nella produzione internazionale “Titanic Live Concert” con musiche di Robin Gibb (Bee Gees) e Robin J. Gibb, la sua partecipazione in qualità di danzatrice all’Interkulturelle Stadtteilfest "Expressions' a Colonia in Germania, allo spettacolo "Amore, Amore. Die schönsten italienischen Liebesgeschichten" presso il Bürgerzentrum Ehrenfeld di Colonia, al “Festival Internazionale Sanremo BenEssere svoltosi a Sanremo, in qualità di ospite d’onore al Premio  “Giovani Eccellenze 2017” ad Urbino ed inoltre nel corso della Cerimonia di Apertura del “Cultural Diplomacy & Humanitarian Poetry Festival” di Rabat in Marocco e alla fortunata tournée in Germania con il balletto “Lo Schiaccianoci” e negli Emirati Arabi tra Dubai e Abu Dhabi.Laureata in Arti e Scienze dello Spettacolo presso l’Università Sapienza di Roma con la tesi di laurea “Ida Rubinstein: rivoluzione tra teatro e danza” presentata inoltre nel corso del 50° Congresso Mondiale Danza svoltosi ad Atene. Continua gli studi con il corso di laurea magistrale in “Teatro, Cinema, Danza e Arti Digitali” presso la stessa Università. Modella per l’Italia ed Ambassador nel mondo del celebre marchio di abbigliamento danza “Ballet Papier di Barcellona”per cui ha posato anche in Germania, in Svizzera e negli Emirati Arabi,  per numerosi progetti fotografici internazionali.

Commenti

Arti Marziali: In 300 al PalaSport di Massafra per Alessio Sakara
Teatro: A Taranto torna la grande lirica con ‘La serva padrona’