TARANTO

Sorrento: Herrera, 'Con il Taranto per chiudere in bellezza'

Alessio Petralla
04.05.2019 13:23

E’ uno dei giocatori simbolo del Sorrento, il centrocampista, classe 1992, Eric Herrera che con la maglia dei campani ha già siglato ben cinque gol e che, a Blunote, presenta l’ultimo turno di campionato con il Taranto: "Siamo contenti per il raggiungimento dell’obiettivo che inizialmente si prospettava difficile. Si parlava di play out ma grazie all’entusiasmo del tecnico Maiuri ci siamo salvati senza spareggi. Siamo contenti anche perché quest’obiettivo è stato raggiunto con due turni d’anticipo”.

FORMAZIONE: “Non si sono squalificati. L’unico indisponibile dovrebbe essere De Angelis. Stiamo preparando la sfida con il Taranto come facciamo per ogni gara. Vogliamo rifarci dal brutto ko di Bitonto cercando di fare bella figura davanti ai nostri tifosi”.

IL TARANTO: “Ha una grande storia ed è una gran piazza che ad inizio stagione era tra le favorite insieme al Cerignola. Nessuno si aspettava il Picerno. I calciatori e la piazza non si discutono. Speriamo che non facciano la guerra”.

LA GARA: “Gli ionici hanno motivazioni visto che vorranno migliorare il loro piazzamento in classifica. Non verranno a farsi una passeggiata. Di contro noi non staremo a guardare. Match bello da giocare in cui cercheremo di finire al meglio l’annata”.

LE INSIDIE: “Non abbiamo timore di nulla anche se bisogna stare attenti agli attaccanti del Taranto, tra cui Favetta. Questi fanno la differenza. Conosco Di Bari visto che ci ho giocato insieme e Cerignola: è un gran calciatore. Tutti possono fare la differenza”.

IL CAMPIONATO: “Sono arrivato qui a gennaio: ero in un altro girone. Si tratta di un campionato altalenante in cui se non hai continuità trovi difficoltà nel raggiungere gli obiettivo. E’ tutto un punto interrogativo visto che, qui, non vince sempre chi è favorito”.

Si ringraziano:

Virtus: Donatiello, 'A Castellamare per fare la nostra gara'
Disagi a Taranto, si rompe conduttura dell'acquedotto