TARANTO

Taranto: Oggiano, 'Dobbiamo essere cattivi e giocare senza paura'

L'attaccante sul Nola: 'Si sono rinforzati, non guardiamo la loro classifica'

Alessio Petralla
13.10.2018 12:26

Il Taranto proverà a proseguire nella sua striscia positiva in campionato anche con il Nola, avversario che in quest’avvio di stagione ha dimostrato di farsi valere in trasferta. A presentare la sfida è Fabio Oggiano: "A volte è difficile trovare gli spazi, spero che il Nola vengano a giocarsela a viso aperto. Siamo una squadra importante e questo fattore farebbe divertire di più il pubblico".

MODULO: "Bisogna essere più camaleontici capendo l’atteggiamento tattico dell'avversario. Non è facile assimilare subito nuovi schemi. Se scendiamo in campo concentrati possiamo fare bene in qualunque partita".

TITOLARI: "In questa rosa siamo in tanti e tutti importanti. Se gioco io o Di Senso non cambia niente".

OGGIANO: "Mi alleno tutti i giorni al 100%. A volte non rendo al meglio, ma scendo in campo sempre per sudare questa maglia e cercare di portare il Taranto alla vittoria".

IL NOLA: "Non dobbiamo guardare la classifica del Nola perchè non troveremo lo stesso avversario di inizio campionato. I bianconeri si sono rinforzati. In questo campionato tutte le sfide sono difficili e bisogna giocare con il coltello tra i denti".

COPPA ITALIA: "Ho rivisto la partita e posso dire che mercoledì abbiamo avuto il pallino del gioco in mano pagando a caro prezzo l’unica disattenzione. La sfida con il Sorrento l'abbiamo affrontata bene con un'ottima partenza".

LA PIAZZA: "A Taranto ti senti calciatore. La città è molto esigente: può darti una pacca sulla spalla o una mazzata. Nonostante tutto c’è entusiasmo da trasformare in carica".

LA GARA: "Non dobbiamo essere presuntuosi, ma consapevoli della nostra forza. Dobbiamo essere cattivi giocando senza paura".

Si ringrazia:

Diavoli Rossi: Prima domenica di trasferte per Allievi e Giovanissimi
Nola: L'ex Esposito, 'Verremo a Taranto per fare risultato'