Eccellenza

Avetrana: Branà, 'La nostra forza è l'umiltà'

Alessio Petralla
16.12.2017 13:23

L’ultima insidia del 2017 dell’Avetrana, si chiama Gallipoli. Il tecnico Giuseppe Branà è sereno e commenta così la settimana, a Blunote: “La condizione del gruppo è buona visto il grande risultato ottenuto a Fasano. Sono stati tre mesi positivi”.

I NUOVI: “Si sono integrati bene: Richella lo conosciamo tutti. Sebastio ha già esordito mentre Seu è un giovane di buone prospettive”.

FORMAZIONE: “Avrò tutti a disposizione”.

IL GALLIPOLI: “Ci troviamo a pari punti con i giallorossi con la differenza che loro fanno più gol ma ne subiscono di più. Si avvicinano a noi per la grande voglia e hanno individualità importanti come Carrozza”.

LA POSTA IN PALIO: “E’ importante chiudere bene questo girone d’andata. Farlo rappresenterebbe un grandissimo traguardo. Il ritorno sarà tutta un’altra storia anche se abbiamo acquisito consapevolezza nei nostri mezzi. Non dobbiamo mai accontentarci. Ad inizio stagione gli addetti ai lavori non ci davano nemmeno cinque punti ma siamo, addirittura, a ventisette. La nostra forza è l’umiltà e il gruppo che è fenomenale”.

Si ringraziano:

Commenti

Martina: Il diesse Carrieri, 'Da adesso in poi sono tutte finali’
Turris: Potenza, 'Il Taranto verrà a Torre per riscattarsi'