CRONACA

Taranto: Bilancio botti, un uomo rischia di perdere un testicolo

Cinque feriti, di cui uno grave, è il resoconto della notte di San Silvestro tra il capoluogo ionico e provincia

01.01.2019 15:17

È di cinque feriti, di cui uno grave, il bilancio della notte di capidanno a Taranto e provincia. Tre delle persone ferite sono del capoluogo ionico e hanno riportato lievi ustioni causate dall’esplosione dei botti; un altro ferito a Ginosa, anche in questo caso pochi giorni di guarigione. L’episodio più grave si è verificato a Martina Franca: un 30enne ha raccolto un petardo da terra, l’ordigno è esploso provocando gravi ustioni all’altezza dell’inguine. Trasportato all’ospedale Ss. Annunziata di Taranto è stato poi trasferito a Brindisi nel centro grandi ustionati dove i sanitari stanno valutando l’ipotesi di un intervento chirurgico, rischia di perdere un testicolo.

Due persone sono state soccorse per problemi agli occhi e subito dimessi; un ferito a una mano è stato sottoposto a intervento di chirurgia plastica. Infine, una persona è stata ricoverata con un trauma cranico per un tavolato cadutogli in testa: l’episodio si è verificato in un ristorante in seguito all’esplosione di un botto.

Intanto in città a Taranto solito bilancio negativo dettato dall’inciviltà. Cassonetti incendiati e rifiuti di ogni genere lanciati dai balconi. Strade ridotte a discariche e qualche danno in più. Gli operatori dell’Amiu hanno iniziato il servizio nel cuore della notte e in alcune zone è stato necessario intervenire in maniera massiccia. Duro lavoro anche per i Vigili del fuoco: alcuni petardi hanno provocato danni a portoni e strutture e in qualche circostanza si sono verificati piccoli incendi prontamente domati.

Taranto: È una bambina, Chiara, la prima nata del 2019
[Foto] Taranto: È negativo anche il bilancio dell’inciviltà