Cultura, musica e spettacolo

Eventi: Massafra, XIII edizione di ‘Vicoli Corti-Cinema di Periferia’

Tra gli altri, Pippo Mezzapesa, Cosimo Terlizzi, Letizia Lamartire, Silvia Luzi e Luca Bellino, e nella serata in collaborazione con il Cinzella Festival, Pivio e De Scalzi

Comunicato stampa
29.07.2018 13:53

È il rosso il colore dominante della XIII edizione di “Vicoli Corti – Cinema di Periferia”, in programma a Massafra, in provincia di Taranto, dal 30 luglio al 29 agosto. Il colore dell’umanità, della voglia di riscatto, delle passioni forti, del sangue nel quale spesso annega la voglia di libertà ai nostri giorni. Su un cielo rosso fuoco si staglia la sagoma di una costruzione dall’architettura post industriale, una somma di geometrie che non hanno accesso al mondo esterno, come spesso accade nelle periferie. Perché anche quest’anno, Vicoli Corti è cinema di periferia nella periferia, per raccontare le realtà più interessanti del panorama cinematografico italiano emergente, esplorando al contempo, i molteplici linguaggi dell’arte.

La rassegna, organizzata dall’associazione culturale Il Serraglio, presieduta da Michele Oliva, con la direzione artistica di Vincenzo Madaro, animerà il centro storico di Massafra, la città delle gravine a due passi da Taranto, con le caratteristiche proiezioni in piazzetta Santi Medici, sulle mura imbiancate di calce del paese vecchio. 

Torna, per questa tredicesima edizione, la collaborazione con il “Cinzella Festival”, diretto dall’attore tarantino Michele Riordino, la kermesse musicale che esordì lo scorso anno a Taranto, e che ora si apre al cinema, nelle Cave di Fantiano a Grottaglie dal 16 al 19 agosto. Una collaborazione che avrà il suo clou nella serata finale del festival, a Massafra, lunedì 20 agosto, tra immagini e suoni. E dopo la bella partecipazione della scorsa edizione, torna anche Cromatismi_dialoghi sulle periferie, ciclo di tre incontri curati da Are_lab.                

“Continuiamo a credere nella piazza, una piazza reale, luogo di socialità e di confronto. 
Continuiamo a credere nella dimensione umana, in un momento storico che sembra calpestarla e parlarle vacuamente addosso - spiega Vincenzo Madaro, direttore artistico del festival –. Vicoli quindi anche quest’anno, come da tradizione, avrà al centro l’umanità, e cercherà di raccontarla attraverso il cinema, le arti, per arrivare all’anima degli spettatori, con l’auspicio di contribuire a cambiare un po’ i tempi bui che stiamo vivendo. Anche per questa edizione i film che abbiamo selezionato sono davvero ciò che di più interessante è stato prodotto nell’ultimo anno e gli ospiti tutti di grande rilievo. Quindi vi aspettiamo come sempre nella piazzetta all’ombra del falsopepe”.

Ogni serata del festival, come di consueto a ingresso libero, vedrà la proiezione di un lungometraggio e la conversazione tra registi, attori, autori, e critici cinematografici, e sarà aperta dalla proiezione di due cortometraggi. Le serate del festival saranno come di consueto condotte da Erika Grillo. 

Vicoli Corti è ideato, organizzato e prodotto dall’associazione Il Serraglio, con il patrocinio dell’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, a valere sulla dotazione FSC 2014-2020 Patto per la Puglia - Area di intervento IV, Comune di Massafra, e Apulia Film Commission; main Sponsor: Bcc Massafra – Banca di Credito Cooperativo di Massafra; sponsor tecnico: San Marzano Wines, Provinciali Srl;partner: Cinzella Festival, Teatro Le Forche, La Factory – handmade in Italy, Are_lab; con il sostegno di: Falsopepe Enoteca & Piccola Cucina, Il ritrovo degli ostinati, La Volpe e l’Uva, Massafra Spedinkap Srl. 

Il bellissimo manifesto della rassegna è stato realizzato, anche questa volta, da Annalisa Manfredi Illustration.

Seguiteci su: www.vicolicorti.it Facebook: VicoliCorti / IlSerraglio Instagram: vicolicorti

Serie D: Mercato, difensore esperto per il Nardò
Nicola Ventola avverte il Bari: ‘La Serie D è una categoria tosta’