BASKET

Basket/D - La S. Rita Taranto manca la promozione per un solo punto

15.05.2017 12:05

Per un solo punto. Il sogno sfuma a nove secondi dalla fine di una grande, sofferta, complicata ed entusiasmante stagione chiusa ieri con la seconda sconfitta su  venticinque partite  tra stagione regolare e poule promozione. Santa Rita è l’unica squadra pugliese di Serie D ad aver perso solo due volte.
Santeramo e Santa Rita chiudono i play off con sette vittorie ed una sconfitta, appaiate al primo posto. I murgiani conquistano la promozione in C in virtù della differenza canestri (- 6 a Taranto, + 7 ieri al Palavitulli di Santeramo).
Finisce così, col rammarico della sconfitta maturata negli ultimi istanti:  Santeramo raggiunge + 5 con il tiro da tre della “disperazione”, ottiene un fallo, sbaglia il libero e Dear in tap-in porta sul +7. 
Santa Rita non riuscirà a capitalizzare gli ultimi nove secondi…
Tutto ciò  nulla toglie alla grande stagione dei tarantini che hanno superato giorno per giorno acciacchi, infortuni e imprevisti. Primo fra tutti il caso degli stranieri extracomunitari a cui Santa Rita ha dovuto rinunciare in corso d’opera, rivedendo il progetto tecnico-tattico originario. 
Ironia della sorte, ieri il quintetto di Mineo ha ceduto sul finale proprio all’unica squadra pugliese che i suoi due americani è riuscita a schierare sino alla fine.
Gran bella partita, comunque, quella del  Palavitulli. Tosta, corretta, nervosa e spettacolare quanto basta per una finale (di fatto di una finale si è trattato) tra due compagini ampiamente meritevoli del salto in serie C.
Santa Rita manca il traguardo per un soffio. E’ non è bastata la bella prestazione del capitano Sarli, ieri indomabile anche a fronte di un colpo proibito che lo ha costretto all’intervento urgente dei sanitari.
Un finale che impedisce all’Anspi Santa Rita Taranto di salire direttamente nella serie C di pallacanestro (nei prossimi giorni spareggio con Corato per ambire ad un eventuale ripescaggio) ma che certamente non cancella la grande stagione condotta da coach Mineo e dal suo assistente coach Menga, dallo staff dirigenziale,  e dall’intero roster… con un pensiero affettuoso ad Allen e Rac che hanno gioito e sofferto con noi nella prima parte di stagione.
Infine, il rammarico per non aver dato una grande e meritata gioia ai tifosi tarantini, anche ieri presenti in massa (quasi 200) sugli spalti del Palavitulli di Santeramo. 
Pubblico a cui va l'infinito ringraziamento del club jonico.

MURGIA SANTERAMO – SANTA RITA TARANTO 67-60
(16-17, 30-29, 44-46)

MURGIA: Difonzo 6, Stano 2, Porfido, Lopane, Silletti 2, De Santis 8, Girardi Mi. 12, Blackmom 10, Girardi L. 4, Dear 23. All. Console

SANTA RITA: Prisciano, Fanelli 5, Ragusa 8, Salerno 7, Di Trizio ne, Sarli 24, Gualano 2, Di Gregorio ne, Pentassuglia 9, Bitetti 5. All Mineo
ARBITRI Spano e Desposati

Tennis - Ranking Wta, Roberta Vinci risale al 30° posto
Lega Pro: Quattro mesi di squalifica e multa per Capuano