Eccellenza

Brindisi: Ianniciello, 'Rufini? Lo stimo; è un bravo allenatore'

Alessio Petralla
22.08.2018 21:04

E’ stato uno dei primi colpi di mercato del Brindisi in vista della prossima stagione in Eccellenza, il difensore, classe 1986, ex San Severo, Luigi Ianniciello che, a Blunote, attacca parlando di questa prima parte di preparazione: “Con il gruppo mi sono trovato subito bene; la società è composta da brave persone che mi hanno accolto come un figlio. Rufini lo conoscevo essendo già stato un suo calciatore: lo stimo e lo reputo un bravo allenatore”.

IL CAMPIONATO: “Sicuramente, sarà una stagione difficile: per c’entrare l’obiettivo dovremo allenarci con grande impegno e giocare sempre con umiltà dando il meglio in campo”.

LA TIFOSERIA: “Il primo impatto con i supporters brindisini è stato bello. E’ importante trovare gente che ti aiuta. Speriamo di riuscire a portare tante persone allo stadio”.

GLI OBIETTIVI: “Personalmente sono qui per far bene e farmi conoscere prima per i colori e poi per me stesso. A livello di squadra vogliamo raggiungere tutti gli obiettivi prefissati dalla società”.

IANNICIELLO: “Sono un difensore centrale bravo di testa che attacca sempre l’uomo. Inoltre, ho il vizietto del gol: generalmente ne realizzo cinque-sei a stagione”.

Avetrana: Mignogna, 'Vorrei ripetere la doppia cifra dell'anno scorso'
Serie D: Mercato, la nuova squadra dell’ex Taranto Rosania