1a Categoria

Manduria: Lippolis, 'Il passivo non è per niente veritiero'

Alessio Petralla
30.04.2018 11:04

Termina 3-0 il derby tra Crispiano e Manduria: un risultato troppo pesante che al tecnico biancoverde, Walter Lippolis, proprio non scende giù…: “La partita è stata combattuta e hanno vinto le motivazioni – attacca a Blunote. Sia sullo 0-0 che sull’1-0 abbiamo avuto delle belle occasioni con Riezzo, un paio con Morelli, con Miggiano e De Pascalis. Siamo stati capaci di produrre parecchio. Il risultato è bugiardo visto che il raddoppio è arrivato all’89’ con un tiro all’incrocio e il tris, addirittura al 94’. Punteggio che da fastidio. I ragazzi sono stati sempre in partita, dando il massimo. Comunque, si poteva fare di più. Mi dispiace per questo risultato non veritiero visto che i ragazzi hanno tenuto bene il campo e non avevano mai preso un così largo passivo: lo scarto non ci sta”.

ULTIMA GARA: “Dobbiamo chiudere in bellezza davanti al nostro pubblico: vogliamo congedarci al meglio onorando la sfida con l’Erchie e mantenendo l’ottavo posto”.

IL CRISPIANO: “Ha fatto la sua onesta partita in modo da chiudere i conti in chiave salvezza visto il difficile calendario delle altre concorrenti. Hanno pressato bene confermando che non meritano quella classifica. Ha degli ottimi singoli ed erano motivati”.

GLI ASPETTI: “L’aspetto positivo del match di domenica è stato l’averci creduto fino all’1-0. Abbiamo cercato di giocare anche se non siamo stati bravi a concretizzare qualche facile palla. Dobbiamo terminare la stagione degnamente e salire a 44 punti. Queste partite devono servire alla società per visionare giovani utili per il prossimo campionato e qualche riconferma. Per me fin quando l’arbitro non fischia la fine del campionato, in campo, si deve sempre lottare”.

Si ringraziano:

 

Commenti

Tennis: Ranking Wta, Vinci risale di quattro posti
Brindisi: Carica Rufini, ‘Adesso proviamo a vincere al ‘Fanuzzi’’