FUTSAL

Futsal A2/F: Conversano ci prova, ma alla Final Four ci va Molfetta

Inutile la doppietta di capitan Di Turi: al Pala Poli finisce con il punteggio di 3-2 per le locali

Comunicato stampa
07.01.2019 00:44

Ci sarà il Futsal Molfetta alle Final Four di Coppa Italia di Serie A2 di calcio a 5 femminile. L’Asd Conversano, infatti, non è riuscita nell’impresa di sbancare il palazzetto molfettese nella gara secca che metteva in palio il passaggio del turno. Una gara molto equilibrata quella disputata nel nord-barese, giocata alla pari dalla formazione di mister Berardi al cospetto, va ricordato, della terza forza del girone D, e di fatto decisa da una sfortunata deviazione sulla rete decisiva di Mazzuoccolo.

LA GARA – Match da dentro o fuori al Pala Poli di Molfetta dove i due tecnici si affidano ai seguenti quintetti: Adone, Trotta, Di Turi, Barile e Corriero in casa Conversano, Liuzzo, Castro,. Monaco, Porcelli e Mazzuoccolo per la formazione locale, orfana di Mezzatesta, Colosimo, Ficarotta e Borracino. Parte meglio il Futsal Molfetta, abile nei primi minuti di gioco ad impegnare in almeno due circostanze un’attenta Adone, ma la prima marcatura dell’incontro porta la firma del capitano ospite Tonia Di Turiche da pochi passi trova il pertugio giusto per superare Liuzzo. La risposta biancorossa, tuttavia, è imminente e, direttamente da calcio di punizione, è la numero 8 Castro a timbrare la rete del momentaneo 1-1. Siamo al minuto numero 5 e quattro giri di orologio più tardi è ancora una calcio da fermo a sconvolgere il punteggio: un fallo subito al limite dell’area da Martina Caputo consente a capitan Di Turi di calciare dalla sua mattonella preferita e di riportare avanti il Conversano. A questo punto l’inerzia della gara sembra favorire la squadra allenata da mister Berardi, ma al minuto 13 un contropiede apparentemente pericoloso per il Conversano si trasforma in un contro ribaltamento del Molfetta che viene concretizzato alla perfezione da Porcelli. All’intervallo, quindi, il parziale è ancora in perfetta parità: 2-2. Nella ripresa l’inizio delle padrone di casa è fulminante. Dopo pochi istanti, infatti, le biancorosse di mister Iessi si ritrovano in vantaggio per la prima volta nel match grazie ad una conclusione di Barbara Mazzuoccolo (contrastata da Trotta nella foto di Futsal Molfetta) che termina in rete complice una deviazione. Proprio Mazzuoccolo poco più tardi spreca una buona occasione davanti ad Adone, brava nel chiudere sia sulla numero 11, sia su Tricarico sugli sviluppi della stessa azione. Di fatto è l’episodio che scatena la reazione del Conversano, anche se Trotta e compagne non appaiono particolarmente concrete sottoporta visti gli errori in rapida successione di Corriero e Barile. E come se non bastasse la scarsa precisione delle rossoblu, a negare la gioia del pari alla banda dei presidenti onorari Totaro e Boccia ci pensa anche una super Liuzzo davvero determinante sulle sassate dalla distanza di Isabel Pugliese. Nel finale l’allenatore conversanese si gioca anche la carta del quinto giocatore di movimento con Di Turi che veste la maglia del portiere in fase d’attacco. La mossa, però, non produce gli effetti sperati, anzi è ancora il Molfetta ad andare vicinissimo alla quarta marcatura. Al Pala Poli, dunque, finisce 3-2 in favore delle padrone di casa che accedono, come detto, alle Final Four. Il Conversano, invece, tornerà in campo domenica prossima, contro la Salernitana, in occasione della undicesima giornata di campionato.

Futsal Molfetta – Asd Conversano 3-2 (p.t. 2-2)

Futsal Molfetta: Liuzzo, Azzarino, Ricco, Di Corato, Castro, Mazzuoccolo, Tricarico, Porcelli, Monaco, Nucci. All.: Diego Iessi.

Asd Conversano: Campanale, Barile, Anaclerio, Trotta, Errico, Corriero, Adone, Bonasia, Caputo, Di Turi, Pugliese, Sacchetti. All.: Giancarlo Berardi.

Basket 1a Divisione: La TDG Castellaneta fa tre su tre
Teatro: Nadir Garofalo primo direttore a debuttare al Fusco