CRONACA

Grottaglie: ‘Il ruolo strategico dell’aeroporto grottagliese’

Comunicato stampa
01.03.2019 16:51

Il ruolo strategico dell’aeroporto di Grottaglie è in continua crescita ed evoluzione, sostenuto anche dalla favorevole posizione logistica dello stesso. Infatti il polo grottagliese è uno tra i più interessanti d’Italia poiché va a incastrarsi all’interno di un sistema ferroviario e portuale di straordinaria importanza, volto a favorire un’idea di logistica integrata essendo l’unico spazioporto autorizzato in Europa in cui andranno a incastrarsi perfettamente industria civile e militare. La visita dell’ambasciatore Israeliano Ofer Sachs al nostro distretto, è la dimostrazione di quanto sia attenzionato il nostro territorio e a evidenziarne l’importanza è stato il Presidente Michele Emiliano, accompagnato dall’assessore Borraccino, insieme al Sindaco D’Alò che, oltre a fare gli onori di casa, ha evidenziato l’importanza dei rapporti di interscambio fra i vari paesi; ha inoltre sottolineato che solo in questo modo si possono favorire nuove forme di collaborazione, soprattutto nel campo industriale aerospaziale, necessarie per fornire ai nostri giovani importanti occasioni di lavoro. Inoltre, l’aeroporto di Grottaglie, avendo una delle piste più grandi d’Italia, è inserito nella lista degli aeroporti di interesse nazionale. In virtù di questo, la Regione Puglia, nei mesi scorsi, ha finanziato con 2 milioni di euro la ristrutturazione dell’aerostazione; una prima tranche di finanziamenti utili a rendere lo scalo appetibile anche per i voli civili. A tutto questo si aggiunge il fatto che il “Marcello Arlotta” è stato inserito all’interno della ZES jonica, e in vista del futuro sviluppo del porto di Taranto ( con la compagnia turca Yilport) potrà avere un ruolo fondamentale all’interno della filiera import/export dei prodotti. Ricordiamo che la ZES (zona economica speciale) deliberata dalla Regione Puglia è anche il frutto del lavoro delle numerose amministrazioni locali che si sono spese con sinergia e comunione d’intenti. Insomma, finalmente la nostra città si trova al centro di una progettualità condivisa insieme a Regione Puglia e a imprenditori che hanno tutto l’interesse a fornire nuove forme di sviluppo utili alla crescita del territorio. Speriamo che si continui ad andare avanti così come si è cominciato, senza personalismi, riconoscendo i meriti dell’impegno di tutti e senza utilizzare il possibile sviluppo del territorio per interessi propagandistici e elettorali, vicini e lontani. Noi siamo ottimisti, soprattutto per il lavoro svolto fino a adesso dall’amministrazione, dalla Regione e dal resto degli enti coinvolti.

Chiara Intermite - Segreteria Sud in Movimento

Giovani Cryos: Tutti gli appuntamenti del weekend
Vibonese: Zaccagno, 'Temo la voglia di rivalsa della Virtus'