Cultura, musica e spettacolo

Concerti: Debutto della stagione dell’Orchestra Magna Grecia

‘La musica è allegria e amore’, Igudesman & Joo mattatori al teatro Orfeo

Comunicato stampa
30.10.2018 14:28

“La musica è allegria e amore”. Coinvolgente, come nelle attese, lo spettacolo “Big Nightmare Music” con Igudesman & Joo, che ieri al Teatro Orfeo di Taranto ha segnato il debutto della stagione di Eventi musicali firmata dall’Orchestra Ico Magna Grecia. E stasera si replica a Matera.  Le musiche di Mozart, Rachmaninov, Bach, Vivaldi, Strauss, Beethoven e degli stessi Igudesman e Joosono state presentate con leggerezza ed ironia dai due artisti, capaci di trasformare in attori anche gli elementi dell’Orchestra. E dallo sketch su Mozart e James Bond si è partiti per un viaggio musicale che ha trascinato il pubblico.   Il duo musicale formato dal violinista russo Aleksej Igudesman e dal pianista anglo-coreano Richard Hyung-ki Joo, già protagonista sui più grandi palcoscenici del mondo e con le più importanti orchestre come la New York Philharmonic e la Chicago Symphony Orchestra, ha così centrato ancora una volta l’obiettivo. Autentici mattatori.

Piero Romano, direttore artistico dell’orchestra Magna Grecia

In apertura il maestro Piero Romano, direttore artistico dell’Orchestra della Magna Grecia, ha presentato la stagione 2018-2019 “nel segno – ha spiegato - di una capitale della cultura europea, Matera, alla quale Taranto si è legata fortemente ormai da qualche anno grazie all’Orchestra della Magna Grecia. Un ponte tra due città che hanno una vocazione storica straordinaria. Quando programmiamo una stagione concertistica sempre nuova, sempre piena di sorprese, lo facciamo raccontando anche un po’ la nostra storia”. E, quindi, “nel cartellone troverete – ha aggiunto il direttore artistico rivolgendosi al pubblico – qualcosa che può sicuramente innovare il progetto musicale ma che può anche lasciare un documento musicale nelle nostre menti e nelle nostre emozioni. Pensiamo al progetto con la Jonian DolphinConservation, che prevede l’utilizzo delle loro immagini ma del nostro mare che ci racconta dei delfini, ci racconta di tartarughe, ci racconta di meduse, ci racconta di un celeste meraviglioso, pulito, straordinario e speranzoso. E questo è uno dei tanti progetti che vorrà documentare un nostro momento storico”.

Prossimo appuntamento martedì 13 novembre con lo spettacolo “Danze del Mediterraneo”: Viviana Lasaracina al pianoforte, accompagnata dall’Orchestra Ico Magna Grecia diretta da Piero Romano. Musiche di Theodorakis, Bernstein, Saint-Saëns. Viviana Lasaracina, pianista tarantina vincitrice di numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali, è stata invitata a suonare in importanti stagioni concertistiche e Teatri in Italia e all’estero.

Tennis: Shenzhen challenger, Fabbiano passa al 2° turno
Futsal C1/F: L’Atletic Club Taranto non si ferma più