ALTRI SPORT

Motori: Presentata la 52a edizione del Rally del Salento

Giro di boa per il campionato italiano WRC: ‘Una risorsa per l’intero territorio’

Comunicato stampa
30.05.2019 17:09

Nella foto di Luciano De Marianis. un momento della conferenza stampa

È stato presentato nella sede dell’Automobile Club Lecce il 52°Rally del Salento prova che segna il giro di boa (terza delle sei gare) del Campionato italiano WRC e che nel weekend alle porte (31 maggio-1 giugno) è pronto a regalare emozioni e spettacolo, condensando altre due manifestazioni divise tra loro quali il 2°Rally Storico e il 3°Raduno Storico del Salento. Un appuntamento sportivo sostenuto da una squadra unita e con una solida comunione d’intenti come quella formata dall’organizzatore Automobile Club Lecce che con il supporto e la collaborazione di ACI Sport e Automobile Club d’Italia hanno il merito di coinvolgere diverse realtà (tra le quali, Regione Puglia, Provincia di Lecce e Comune di Gallipoli) verso un medesimo obiettivo nel nome della valorizzazione del territorio, dello spettacolo e della sana competizione motoristica su strada  che vede in provincia di Lecce un’autentica culla di passione e competenza.  Unanimi le dichiarazioni delle autorità intervenute alla presentazione che hanno riconosciuto alla manifestazione un ruolo trainante nella promozione e per l’immagine di un territorio dalle caratteristiche uniche, verso la quale l’interesse è confermato dal tutto esaurito che puntualmente si registra nella maggior parte delle strutture ricettive. A fare gli onori di casa sono stati il Presidente e il Direttore dell’Automobile Club Lecce Aurelio Filippi Filippi e Teresa Elvira Sambati, i quali dopo aver ringraziato i vari enti che supportano la manifestazione e le amministrazioni comunali dei territori attraversati dalla gara, hanno fatto il punto sulla prestigiosa manifestazione che da più di sessant’anni regala emozioni a migliaia di appassionati. Hanno anche parlato del binomio sport e cultura, elemento fondamentale  per l’economia dell’intero  territorio,  dei temi legati alla sicurezza stradale ed in particolare di come lo sport diventa volano per l’educazione e il rispetto del Codice della Strada e delle iniziative collegate in tal senso all’evento, tra le quali i Driving test ACI READY2GO che presso il Villaggio Rally, ospitato nell’area Portuale di Gallipoli, darà la possibilità agli studenti invitati e non solo, di mettersi alla prova e di conoscere in tutta sicurezza quali sono le manovre corrette da adottare in caso di un ostacolo improvviso o di una frenata su fondo bagnato. Il Direttore Sambati ha poi anche introdotto il tema della mobilità sostenibile ed accessibile a tutti, quindi a coloro che si trovano in una situazione di disagio. Ospite in sala Luisa Rizzo, ragazza coinvolta nel progetto Motor Terapia e che avrà modo durante la manifestazione di vivere più da vicino le emozioni dell’affascinante  mondo dei rally. Sono seguiti gli interventi del Vice Presidente dell’Automobile Club Lecce Francesco Sticchi Damiani e del Componente del Consiglio Direttivo dello stesso Ente Leonardo Panico, che hanno sottolineato come l’evento salentino continua ad essere uno tra i più attesi dell’anno, di come il motorsport ed in particolare il Rally del Salento rappresenti una pietra miliare nella storia sportiva della regione Puglia e di come la gara gode di una permanenza stabile nell’élite del rallysmo italiano, confermata ogni anno anche dal grande successo di pubblico e di partecipanti. L’Assessore allo Sport e al Turismo del Comune di Gallipoli Assunta Titti Cataldi, oltre a manifestare il suo ringraziamento per gli sforzi comuni, l’impegno, la passione, l’entusiasmo profuso dall’intero staff organizzativo, ha voluto esprimere la sua più viva soddisfazione per il ritorno dopo un lungo periodo del Rally del Salento nella “città bella”, manifestazione che oltre a valorizzare l’immagine del territorio, destagionalizza anche i flussi turistici. Nel corso della presentazione sono stati anche approfonditi alcuni aspetti tecnici della gara che vivrà la sua fase clou venerdì 31 maggio e sabato 1 giugno. 447,66 i chilometri complessivi lungo i quali si sviluppa il percorso che consta di 10 prove speciali per una lunghezza pari a 109,71 chilometri. Tra le novità introdotte per questa edizione il ritorno dopo 13 anni di Gallipoli quale sede di partenza e arrivo (nel 2006 fu solo sede di arrivo) e la riproposizione dopo qualche anno di assenza di prove speciali che hanno segnato la storia di questa manifestazione quali Palombara e il Ciolo. Sull’ultimo tratto della ps di Palombara verrà allestito lo Shakedown. Diversa conformazione anche per la prova spettacolo d’apertura che si svolgerà presso la Pista Salentina di Torre San Giovanni Marina di Ugento con formula ad inseguimento e partenze affiancate (ingresso per il pubblico a pagamento, costo del biglietto 5 euro). La struttura ugentina farà da fulcro centrale della manifestazione ospitando il quartier generale della corsa (Briefing del Direttore di Gara, Parco Assistenza, i Riordinamenti del sabato, Verifiche Sportive e Tecniche,  Direzione Gara, Segreteria, Centro Cronometraggio e Sala Stampa) mentre l’Area Portuale di Gallipoli oltre ad ospitare per tutta la durata della manifestazione il Villaggio Rally con diversi spettacoli di intrattenimento, sarà anche sede del Riordinamento notturno previsto tra il primo e il secondo giorno di gara. Imponente l’apparato di sicurezza predisposto che tra l’altro conta di un alto numero di Commissari di Percorso (220 con un incremento di circa 30 unità rispetto allo scorso anno) e di personale tecnico qualificato. 82 gli iscritti alla gara (73 nel rally moderno, 9 nel rally storico) . Attesa per chi succederà nell’Albo d’Oro a Stefano Albertini che lo scorso anno si aggiudico anche la vittoria assoluta in Campionato. Al via sono presenti tutti i principali protagonisti della serie tricolore Aci Sport con un pronostico incerto e che mette in cima alla lista dei candidati alla vittoria Simone Miele, Luca Pedersoli. Marco Signor e Corrado Fontana. Maggiori informazioni e aggiornamenti sono reperibili sul sito dedicato all’evento: www.rallydelsalento.eu.

Miss Progress e Amnesty International contro violenza su donne
Boxe: Taranto ha ospitato la quinta tappa del criterium giovanile