CRONACA

Accusati di furto di energia elettrica, nei guai quattro tarantini

04.06.2019 18:27

L’incremento dei servizi di controllo del territorio nel capoluogo jonico, finalizzato a prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio, ha permesso di appurare come siano sempre più frequenti i furti di energia elettrica. Al riguardo, numerosi sono gli accertamenti effettuati da parte dei Carabinieri della Compagnia di Taranto che, con l’ausilio di personale dell’ Enel, negli ultimi giorni hanno eseguito una serie di controlli volti a verificare il corretto funzionamento di contatori dell’energia elettrica, presenti presso esercizi pubblici ed abitazioni private del capoluogo, i cui consumi facevano sospettare manomissioni degli apparecchi. In tale contesto i militari hanno denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica del capoluogo jonico 4 persone, residenti in diversi quartieri della città, tra cui 2 soggetti sottoposti agli arresti domiciliari per altri motivi, in quanto ritenuti responsabili del reato di furto aggravato continuato. I militari, durante gli accertamenti, hanno constatato che gli stessi, utilizzando cavi elettrici di fortuna, avevano provveduto ad allacciarsi abusivamente alla rete elettrica pubblica, procurandosi così illegalmente energia elettrica per le rispettive abitazioni. Analoghi controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

Atletica: Si rinnova appuntamento tra Grottaglie e Palio dei Comuni
Serie D: Fidelis Andria, scelta sede e data del ritiro