Serie B

Serie B: Foggia, Gerbo e Iemmello stendono lo Spezia

L’attaccante segna il gol vittoria, ma il centrocampista confeziona un assist delizioso. I liguri dell’ex Marino lamentano due sviste arbitrali

Armando Borrelli
06.04.2019 17:17

Iemmello ha appena segnato il gol vittoria

Il Foggia batte 1-0 lo Spezia allo “Zaccheria” grazie al tap-in vincente di Iemmello quando il cronometro di gioco segnava il minuto 84.

La partita - Partita assai bloccata con le mire di Agnelli al quarto d’ora, Kragl al 21’, Billong al 27’ e Gerbo al 29’ che risultano essere imprecise. Il primo vero tiro in porta del match giunge al 45’, quando Lamanna si deve tuffare sulla sua destra per deviare in corner la punizione di Kragl, poi al 47’ la conclusione di Deli si sviluppi di corner viene bloccata in due tempi da Lamanna. Galano impegna nuovamente Lamanna al 48’ con un tiro morbido poi anche Leali si sporca i guantoni sul tiro di Maggiore al 53’. Grassadonia inserisce Iemmello e Busellato per Galano ed Agnelli, ma è nuovamente il Foggia a rendersi pericoloso, con il subentrato Kragl e Iemmello a non riuscire ad inquadrare lo specchio della porta quando il cronometro segnava i minuti 69 e 70. Si sveglia però poi lo spezia con Vignali che calcia alto, poi Leali si salva di istinto in angolo al minuto 80, mentre all’81’ Okereke va in gol, ma il gol viene annullato per un fuorigioco che sembra essere più che dubbio. Passa qualche minuto ed è il Foggia a trovare il vantaggio: al minuto 84 Gerbo punta Crivello e lascia partire un cross indirizzato sul secondo palo per Iemmello che insacca con il più classico dei tap-in il gol dell’ex. Prima del 90’ ci sono dubbi su un tiro di Vignali deviato di braccio da Martinelli in una mischia davanti la porta di Leali, poi c’è tempo solamente per un tiro di Iemmello terminato a lato prima del triplice fischio finale.

Lesultanza di Gerbo e Chiaretti al termine del match

La classifica - Vittoria importantissima per il Foggia che interrompe una serie di 3 partite senza successi e, complici le sconfitte di Venezia e Livorno - che saranno in ordine anche le prossime avversarie dei “Satanelli” -, le aggancia nuovamente a quota 30 in classifica. Lo Spezia esce dalla zona play-off trovandosi ora in 9^ piazza con un ritardo di 1 punto sul Perugia 8° (che deve però ancora disputare una partita) e 2 dal Cittadella 7°.

FOGGIA-SPEZIA 1-0

RETE: 84’ Iemmello (F)

FOGGIA (3-5-1-1): Leali; Martinelli, Billong, Ranieri; Zambelli (82’ Cicerelli), Gerbo, Agnelli (65’ Busellato), Deli, Kragl; Galano (56’ Iemmello); Mazzeo. Panchina: Noppert, Loiacono, Arena Ngawa, Chiaretti, Boldor, Matarese. All: Grassadonia.

SPEZIA (4-3-3): Lamanna; Vignali, Capradossi, Ligi, Crivello; Bartolomei, Ricci, Maggiore; Da Cruz, Okereke, Gyasi (76’ Pierini). Panchina: Manfredini, Barone, Brero, Augello, Pierini, Galabinov, De Francesco, Terzi, De Col, Figoli, Suleiman, D’Eramo. All: Marino.

Arbitro: Pillitteri di Palermo. Assistenti: Sechi di Sassari e Bercigli di Valdarno. Quarto Uomo: Fourneau di Roma 1.

Ammoniti: 34’ Zambelli (Fog), 35’ Ricci (Spe), 41’ Gyasi (Spe), 73’ Maggiore (Spe), 74’ Ligi (Spe), 80’ Ranieri (Fog).

Futsal A/F: Real Statte, l’obiettivo è tornare a vincere
Futsal C1/F: Atletic Taranto, Viva ‘Chiudiamo con una vittoria’