Giovanili

GS Sport: Mignogna, 'Divertimento e lavoro per far crescere i ragazzi'

Alessio Petralla
05.10.2018 13:00

Grandi ambizioni per l'annata calcistica che sta per cominciare, in casa della scuola calcio GS Sport Paolo VI dei presidenti Marco Russo e Michele Morrone. A delineare, a Blunote, il progetto e le novità è il tecnico dei Giovanissimi, Francesco Mignogna: "Nella passata stagione è iniziata la mia avventura con la GS Sport come tecnico dei Giovanissimi Provinciali: siamo partiti con sette, otto ragazzi e spesso, quindi, ho inserito calciatori delle altre fasce. I risultati sono stati, da subito, ottimi visto che siamo arrivati alle fasi finali classificandoci terzi con il Real Pulsano. Insomma, questa è proprio una bella realtà. Quest'anno abbiamo mantenuto l'ossatura della scorsa stagione con la differenza che in totale i ragazzi, per la mia fascia, sono circa ventidue. Vogliamo provare ad allestire, anche, la formazione Allievi...".

IL PROGETTO: "Per quanto riguarda i 2004 e 2005 cercheremo di confermare quanti di buono è stato fatto magari migliorando la classifica dell'anno scorso attraverso il gioco. Invece per gli Allievi è, ancora, tutto un punto interrogativo".

IL CAMPIONATO: "Disputeremo il campionato OPES per i Giovanisimi. E' un'ottima competizione che ti permette di gestire al meglio le partite".

GLI OBIETTIVI: "Questa società, che vive ormai da anni, ha circa 130 iscritti e tra gli obiettivi principali c'è quello di far divertire i bambini attraverso il lavoro che secondo me è tutto. A volte questo, svolto in maniera specifica e pesante da i propri frutti. Per me è fondamentale far esprimere tecnicamente i ragazzi con l'uno contro uno e il tiro in porta".

MESSAGGIO: "Le famiglie degli iscritti mi conoscono e sanno come lavoro. Il merito è dei ragazzi se si divertono: vuol dire che stiamo svolgendo un buon lavoro".

Si ringrazia:

Eccellenza: Gli arbitri designati per la 5a Giornata
Futsal/M C2: Sabato l'esordio della Giovani Cryos