ALTRI SPORT

Atletica: Palmisano e Stano, Puglia comanda nella marcia Assoluti

Scontati successi nei 10 km per la pluridecorata atleta di Mottola, presto sposa, e per l'atleta di Palo del Colle

Redazione
08.09.2018 12:34

Nemmeno la pioggia riesce a fermare la marcia tricolore di Antonella Palmisano e Massimo Stano (Fiamme Oro) che si aggiudicano i primi due titoli, quelli della 10km, dei Campionati Italiani Assoluti 2018 a Pescara. Sul lungomare Cristoforo Colombo, su un anello da 1000 metri, la mottolese delle Fiamme Gialle, bronzo mondiale ed europeo in carica della 20km, chiude in 45:15 per conquistare il Trofeo Anna Rita Sidoti precedendo l'altra ventista azzurra Valentina Trapletti (Esercito) 45:33 e l'ex mezzofondista lombarda Fatima Lotfi (Atl. Femminile Acquaviva) 47:01, moglie di Stano e al suo primo podio nella specialità del tacco-punta. Nella prova maschile il 26enne, quest'anno terzo ai Mondiali a squadre di Taicang e poi quarto a Berlino, sbaraglia la concorrenza in 39:19. Personale demolito per il marciatore di Palo del Colle (Bari) che, liste mondiali alla mano, fa sua anche la migliore prestazione dell'anno. Alle sue spalle bel progresso per il rampante 22enne livornese Gianluca Picchiottino (Fiamme Gialle) che si prende il secondo posto in 39:26 davanti all'altro azzurro e compagno di club Francesco Fortunato (40:03).

LA GARA.  Palmisanoe Trapletti fanno subito valere il loro rango di big azzurre e prendono il largo fin dai primi chilometri di gara. 23:12 al giro di boa per le due battistrada; ad una quarantina di secondi le inseguitrici Lotfi e Cacciotti. Il ritmo sale al comando e la Palmisano prova a forzare l'andatura, ma la Trapletti resta saldamente sulla sua scia, con la Lotfi ormai da sola in terza posizione. Nelle ultime tornate Palmisano ha definitivamente preso il largo e chiude in solitaria in 45:15 vincendo il trofeo dedicato ad Anna Rita Sidoti, l'indimenticabile campionessa azzurra. Seconda Trapletti (45:33) e terza l'ex mezzofondista Lotfi (47:01), allenata, come la Palmisano e Stano, dal tecnico Patrizio Parcesepe.

"ANTONELLA: "ORA PENSO SOLO AL MATRIMONIO".  Cappellino Fiamme Gialle e l'immancabile fiore in testa per la donna di bronzo della marcia azzurra. "Sposa bagnata, sposa fortunata? Oggi va bene, ma tra due settimane quando mi sposerò in Puglia con Lorenzo (Dessi, ex azzurro della 50km, ndr) anche no. Oggi non è stata una passeggiata, ma ormai se serve bisogna saper tirare sempre fuori questi ritmi. La medaglia di Berlino fa ancora tanto effetto. Come il bronzo mondiale di Londra sono risultati che restano e arrivare oggi agli Assoluti con la consapevolezza di essere ancora salita su un podio internazionale, mi fa chiudere la stagione con spensieratezza". E l'anno prossimo? "Il 2019? Ancora non ci sto pensando troppo, ora onestamente vorrei concentrarmi sul matrimonio e sul viaggio di nozze in Kenya!".

 

Fonte: FIDAL.it

 

Talsano: Frascella, 'Non vogliamo sbagliare l'esordio...'
Antonio Guarracino: 'Il Taranto? Lo metto in prima fila'