1a Categoria

1a Categoria: Cedas Avio Brindisi, sconfitta e rammarico

Comunicato stampa
05.11.2018 22:16

Grande rammarico per la Cedas Avio Brindisi che esce sconfitta dal campo di Locortondo al termine comunque di una positiva prestazione in particolare nella prima frazione di gioco. Due i legni colpiti dalla formazione brindisina che non concretizza il vantaggio nel primo tempo e paga alcune disattenzioni nella ripresa trovando una reazione nel finale ma non riuscendo a completare la rimonta. L’avvio di casa è equilibrato con le due formazioni che si affrontano a viso aperto senza creare concreti pericoli alle rispettive difese. Al 15’ il primo legno di giornata colpito dalla formazione ospite: punizione dalla sinistra di Mangione che mette la sfera lunga sul secondo palo dove si fa trovare pronto Quaranta per la deviazione aerea con il pallone che si stampa sulla traversa a portiere battuto. Sulla ribattuta Matteo Manisco si trova poco più avanti sul punto dove ricade la sfera e preso in controtempo non riesce ad intervenire per deviare in rete il possibile vantaggio. Il Locorondo prova a guadagnare metri ma l’attenta retroguardia ospite non concede spazi alle punte avversaria che non riescono ad arrivare al tiro. A creare un nuovo pericolo è ancora la Cedas che prima sfiora il gol con un insidioso pallonetto di Lopez che si inserisce tra difensore e portiere con la sfera che sfiora la traversa e termina sul fondo. Al 43’ il secondo legno brindisino con un azione in velocità di Manta che con un tiro ad incrociare vede negarsi ancora una volta dalla traversa la gioia della rete personale. I locali allo scadere si affacciano in avanti con un tiro dalla destra che termina sull’esterno della rete. Nella ripresa il Locorotondo trova subito il vantaggio con un diagonale dal limite di Agostino che sblocca il risultato. La Cedas potrebbe trovare subito il pareggio con una perfetta ripartenza di Manta e Corvetto che in superiorità numerica sprecano al limite dell’area non riuscendo ad arrivare al tiro. Al 20’ il raddoppio barese con Anelli che sfrutta un lancio centrale taglia la difesa avversaria e trova il tocco vincente. I brindisini cercano comunque una reazione e trovano con Lopez, ben servito da Manta, il gol che riaccende le speranze nei minuti finali. Allo scadere in mischia però il Locorondo sfrutta un incertezza avversaria e sulla ribattuta della traversa Anelli deposita in rete il gol della sicurezza e la doppietta personale. Per la Cedas grande rammarico per il risultato ma non per la prestazione della giovanissima squadra brindisina che continua il suo cammino di crescita.

LOCOROTONDO-CEDAS AVIO BRINDISI 3-1

RETI: 53’ Agostino, 65’ e 89’ Anelli, 86’ Lopez

LOCOROTONDO: Palmisano, Svezia (48’st C. Palmisano), Romanazzo (12’st Barnaba), Lorusso, Telesca, Ancona, Soleti, Agostino, Renna (47’st Soletti), Semeraro (8’st Anelli), Palazzo (42’st Spalluto). A disp.: Calabretto, Mastronardi, V. Palmisano, Marangi. All. Capriati.

CEDAS: Diop, D. Manisco (13 st Corvetto), Quaranta, Zanzariello, Lepera, Palma (35’ st Perrino), M. Manisco (22’ st Suti), Maggio, Lopez, Manta, Mangione (30’ st Venera). A disp.: Russo, Martines, Rollo, Mevoli, Pisani. All. Marangio.

Musica: Sanremo Giovani, i Liberementi passano alle audizioni
Futsal C1/F: L’Atletic Club Taranto è capolista solitaria