TARANTO

Gravina: Scaringella, 'Ci faremo trovare pronti, servono punti'

Il bomber a Blunote: 'Panarelli grande persona e bravo allenatore'

Alessio Petralla
02.03.2019 12:33

E’ stato uno dei colpi di mercato invernali del girone H, Michele Scaringella nuovo attaccante del Gravina che domenica sfiderà il Taranto e che, a Blunote, si addentra nel match: “Non abbiamo giocato con il Picerno ma onestamente non so come staremo perché non mi era mai capitato prima di non giocare una gara. Può essere un’arma a doppio taglio. Abbiamo lavorato bene e ci faremo trovare pronti”.

FORMAZIOE: “L’unico fermo è Potenza. Per il resto dovremmo esserci tutti”.

IL TARANTO: “Conosco la piazza: i tifosi sono un’arma in più dei giocatori ionici. Domenica a Gravina non ci saranno e questa cosa mi dispiace. Sarebbe stato un qualcosa di bello: sarebbero venuti almeno in seicento. Comunque, il Taranto dispone di una rosa importante. Conosco alcuni calciatori ionici. Panarelli è una grande persona oltre che un bravo allenatore”.

LE INSIDIE: “Di temere non temo nessuno. Un mio vecchio allenatore diceva che nel calcio non è mai morto nessuno. Sarà una partita bella da giocare. Dobbiamo fare punti”.

LA GARA: “Mi aspetto una partita combattuta e da parte nostra cattiva. Dovremo essere bravi a spezzare il gioco agli ionici che sono più tecnici cercando di creare qualcosa di buono in fase offensiva”.

IL CAMPIONATO: “Sono poche le partite che ho giocato con una buona forma fisica. Ora affronteremo avversari importanti e troveremo climi diversi e piazze entusiaste”.

IL PICERNO: “E’ tra le tre che merita la vittoria del campionato. Ovviamente non deve sottovalutare il Taranto e il Cerignola”.

FOTO UFFICIO STAMPA FBC GRAVINA

Si ringraziano:

Talsano: Frascella, 'Vogliamo riscattarci e fare punti’
Pronostici: Migliozzi, 'Conosco bene Giove: parla poco e fa i fatti'