Serie C

Cosenza: Braglia, ‘La gare dei playoff non sono facili’

Baclet: ‘Con la Casertana sarà tosta...’. Okereke: ‘Dovevo farmi perdonare dai tifosi’

11.05.2018 23:05

Piero Braglia - Foto Francesco Donato

“Chi pensa che le partite dei play-off siano facili, non capisce un cavolo di calcio - analizza Piero Braglia dopo la vittoria sudata, ma meritata, con la Sicula Leonzio -. Abbiamo creato tanto, ma non siamo riusciti a concretizzare. Al contrario, loro hanno capitalizzato l’unica occasione: la punizione di Bollino. Non è stata una gara semplice, ma alla fine è giusto che a passare siamo stati noi. I ragazzi hanno dimostrato che non volevano perdere e complimenti a Okereke, Palmiero e Baclet che sono entrati con la giusta mentalità. La mia espulsione? Ho solo chiesto all’arbitro, che stimo, cosa avesse da obiettare sul mio comportamento, per tutta risposta mi ha espulso. Pazienza. Ora concentriamoci sulla Casertana, speriamo di fare risultato per una volta...”.

Okereke: “Complimenti? Non a me, m alla squadra che mi ha messo nelle migliori condizioni. Dopo il gol sbagliato con il Rende avrei voluto regalare ai tifosi una soddisfazione, spero di esserci riuscito”.

Baclet: “Non è facile entrare in una partita del genere, mentre stai perdendo. Avevo tanta rabbia dentro, Non mi interessa giocare titolare, penso a dare il massimo, anche solo per 10 minuti. In questo momento conta il gruppo. Con la Casertana sarà una partita tosta, ma fare risultato al “San Vito Marulla” è difficile per tutti”.

Commenti

Serie C/C: 1° turno playoff, Casertana avanti col brivido
Sicula Leonzio: Leonardi, ‘Risultato assai bugiardo...’