ALTRI SPORT

Boxe: Argentieri la pugile che sta facendo sognare Taranto

L'atleta tarantina a Blunote: 'La nazionale una grande emozione'

Alessio Petralla
05.08.2018 01:17

Non ha ancora compiuto diciotto anni (classe 2000), e quindi non fa ancora parte della categoria elite, la talentuosa pugile tarantina Raissa Argentieri che, nonostante ciò, ha già vinto tanto a livello internazionale. L’atleta, del team Cupri (allenata appunto dal maestro Salvatore Crupi), in ogni battaglia, sta rappresentando magnificamente Taranto, regalando alla sua città tante gioie. In occasione di una riunione di pugilato, organizzata sabato 4 agosto, a San Giorgio dalla pugilistica Morrone, l’atleta, a Blunote, racconta i suoi sogni, le sue vittorie e la sua passione per la boxe: “Com’è nata questa passione? Sin da bambina ho sempre amato gli sport maschili e un giorno decisi di provare per curiosità. Ho iniziato a combattere già da piccola…”.

SOGNI E OBIETTIVI: “Innanzitutto, tra qualche giorno, precisamente il 25 agosto, compirò diciotto anni e entrerò a far parte della categoria elite. Poi, il mio prossimo obiettivo sportivo sarà quello di entrare nelle “Fiamme oro””.

L’ESEMPIO: “Quando combatto mi ispiro molto alla pugile irlandese, campionessa olimpica nel 2016, Katie Taylor”.

IL PALMARES: “Ho partecipato due volte agli Europei, (categoria Junior in Turchia e Youth a Roseto degli Abruzzi ad aprile), ottenendo due quarti posti. Ho battuto un’avversaria francese e una irlandese ma la mia più grande soddisfazione è stata con la nazionale con cui ho vinto un titolo italiano”.

SFIDA AI RAGAZZI…: “Lottare con dei ragazzi è molto più difficile, però, per me c’è più competizione. Mi permette di mettermi alla prova e crescere”.

BOXE FEMMINILE: “La figura della donna nella boxe si evolve sempre di più. Ultimamente, le ragazze, hanno conquistato più medaglie rispetto ai ragazzi”.

Basket: Oliva fa 5 punti contro USA East Coast All Stars
Serie C: Ufficiale, Galdean è un nuovo calciatore del Matera