Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Futsal/F - Martina, primo stop: Bisceglie passa di misura

Lunedì 14 Novembre 2016 22:33 in FUTSAL 83 Comunicato Stampa

Prima sconfitta di stagione per il Martina Calcio a 5 Femminile del patron avv. Guglielmo Boccia contro il Futsal Bisceglie, ospitato in casa al PalaFive di Putignano domenica 13 novembre. Il terzo derby nel girone di andata del Campionato per la squadra martinese ha segnato una battuta d’arresto, con un risultato di 3 reti a 4. Nel primo tempo le ragazze di mister Christian Fanizzi, in tenuta completamente giallo canarino, hanno dominato almeno per metà del parziale segnando le prime due reti della partita: al 4 minuto con l’immancabile Antonella Intini e 4 minuti dopo, all’8°, con la catalana Belen Garcia Entrena. Le calcettiste di casa hanno continuato a creare situazioni insidiose per le avversarie, che non si sono concretizzate. Così, a 3 minuti dalla fine è arrivato il gol del Futsal Bisceglie a riaprire la partita. Nella seconda frazione di gioco le avversarie sono riuscite ad essere più incisive, mentre le martinesi hanno avuto difficoltà a ritrovare la fiducia e sono arrivate le reti delle biscegliesi: al 7° minuto per il pareggio del 2 a 2. A 3 minuti dalla fine della gara è arrivato il sorpasso da parte delle ospiti, che segnano il gol del 2-3 per indecisioni delle giocatrici martinesi. Con il portiere di movimento, ruolo svolto da Carmela Ricco, mister Fanizzi ha recuperato lo svantaggio con una rete di Marina Martinez Flor. Una ulteriore distrazione in difesa a 9 secondi dal fischio finale ha regalato il nuovo e definitivo vantaggio alle avversarie con la Zaccagnino che infilava la sua doppietta, dopo le due splendide reti della compagna Annese e partita chiusa sul 4-3. Amareggiato mister Fanizzi: «Era una partita alla nostra portata e lo abbiamo visto nel primo tempo quando siamo passati in vantaggio, ma non siamo riusciti a chiudere la partita. È un problema che ci portiamo dietro da qualche partita. Nella seconda frazione non attaccavamo la profondità che ci avrebbe permesso di uscire dalla pressione. Siamo ai vertici della classifica, ma questo deve fare aumentare l’attenzione e la voglia di conquistare ogni partita. E dobbiamo avere la consapevolezza che ogni squadra verrà qui per poter fare l’impresa di vincere con noi, per la posizione che ci siamo conquistati sul campo. Non c’è da far drammi, né aprire casi. Ognuno deve farsi un esame di coscienza e continuare a lavorare così come abbiamo fatto sino ad ora. Non siamo in seconda posizione per casualità. Non eravamo fenomeni prima, non siamo diventati brocchi adesso. Testa bassa e lavorare, per tutti.». Molto rammarico anche per il presidente avv. Guglielmo Boccia che ha rimarcato la necessità di tenere sempre alta l’attenzione in campo: «Nella prima parte del primo tempo abbiamo nettamente dominato - ha commentato a caldo il presidente avv. Guglielmo Boccia – ma poi abbiamo avuto un black out di 20 minuti nel corso dei quali abbiamo subito il recupero delle avversarie. Eravamo comunque riusciti a pareggiare anche meritatamente, ma a 9 secondi dalla fine abbiamo preso il quarto gol. La prossima sfida sarà a Vittoria, con lo Sporting. Trasferta insidiosa, anche se a Vittoria ci siamo già stati ed abbiamo vinto». Domenica 20 novembre 2016 trasferta in Sicilia contro lo Sporting Vittoria